fbpx
Rastelli: «Castagnetti recuperato. Torniamo a fare punti»
Rastelli: «Castagnetti recuperato. Torniamo a fare punti»

Le parole di mister Rastelli alla vigilia della sfida casalinga con il Padova: «Non dobbiamo pensare che sia una partita semplice, bisogna fare risultato e ottenere punti»

«Dobbiamo riprendere il cammino e tornare a fare punti». Questo l’obiettivo principale di mister Rastelli, intervenuto questa mattina in conferenza stampa alla vigilia della sfida in programma domani pomeriggio alle ore 15 tra Cremonese e Padova. L’allenatore napoletano ha esordito parlando della gara di sabato scorso contro lo Spezia: «Sabato si sono viste tante cose positive, abbiamo pagato errori individuali e nel calcio ci può stare, siamo comunque in un momento positivo e vogliamo continuare così anche domani».

L’AVVERSARIO – Il Padova è ultimo in classifica, ma sta vivendo un periodo di forma in cui ha collezionato ben 4 punti in 3 partite, anche grazie alla vittoria sull’Hellas Verona per 3-0. Proprio per questo motivo, insieme per via del rivoluzionario mercato di gennaio operato dai veneti, Rastelli sostiene che la sfida non sia da sottovalutare: «I pronostici non si fanno basandosi sulla classifica, sono arrivati 10 giocatori nuovi di cui ben 8 che nel recente passato hanno vinto campionati e giocato in Serie A come Morganella, Mbakogu e Longhi – ha proseguito il mister- dunque non è una partita più semplice di quelle che abbiamo giocato con Spezia e Palermo. L’errore più grande che possiamo fare è pensare che sia una partita semplice».

FORMAZIONE E INDISPONIBILI – Contro i biancoscudati si rivedranno, senza dubbio tra i convocati e magari anche in campo, Piccolo e Castagnetti«Sono due giocatori recuperati completamente, hanno lavorato tutta la settimana accelerando nel finale. Farò delle valutazioni in generale pensando sia a come comincerà la partita che a come essa potrebbe evolversi. Emmers è tornato in gruppo e può essere convocato, Montalto è ancora attardato». Per quanto riguarda la formazione, il ritorno dell’ex Empoli potrebbe fornire più opportunità a Rastelli: «L’importante è avere gli uomini predisposti a qualsiasi situazione, abbiamo cercato di prendere giocatori duttili. Castagnetti torna  dopo un mese di infortunio, nelle ultime due gare ho optato per Soddimo in quella posizione ma mi auguro che lui possa essere il centrocampista in grado di prendere in mano la squadra nelle prossime gare. In caso scendesse in campo dal primo minuto avrei più opzioni sugli esterni, dove tornerebbe Soddimo».

CLASSIFICA – La sconfitta con lo Spezia non ci voleva, ma gli altri risultati hanno permesso di non peggiorare del tutto la situazione in classifica della Cremonese, che al momento si trova a -4 dai plaoyff e a +8 sulla zona playout. Rastelli ritiene che la scelta più saggia sia pensare partita dopo partita: «Dobbiamo pensare match dopo match senza fare previsioni a lungo termine. Bisogna fare risultato e ottenere punti, le vittorie fanno fare balzi importanti e ci permetterebbero di accorciare il gap e contemporaneamente di allontanarci da una zona calda che può diventare pericolosa». 


Fonte: dal nostro inviato al Centro Arvedi Lorenzo Coelli
Ogni replica necessita della corretta fonte CuoreGrigiorosso.com

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: