fbpx
Pescara, un piede e mezzo in Serie C
Pescara, un piede e mezzo in Serie C

Vi presentiamo il Pescara, prossimo avversario della Cremonese nel match in programma venerdì 7 maggio alle ore 14 allo Zini

Ci sono poche cose che fanno più male nella vita rispetto alla coscienza che le cose potrebbero andare male e tu non puoi fare nulla per cambiarlo. Lo sanno bene a Pescara in questi giorni, dove questa cattiva sensazione è resa ancor più amara dalla consapevolezza che qualcosa si poteva fare, ma lo si doveva fare prima. La vittoria 1-0 contro la Reggiana ha mantenuto una flebile speranza di conservare la categoria, ma già quest’oggi tale speranza potrebbe trasformarsi in condanna, a prescindere dal risultato dei biancazzurri contro la Cremo.

SENTIRSI RETROCESSI – Il Pescara al momento occupa il penultimo posto della classifica di Serie B. I punti sono 32, frutto di 7 vittorie, 11 pareggi e 18 sconfitte. Per salvarsi il Pescara dovrebbe vincere le due restanti partite e sperare che Reggiana, Cosenza e Ascoli perdano praticamente sempre. Ecco perché la percentuale di riuscita di quest’impresa è prossima allo zero e a Pescara ormai tutti si sentono retrocessi in Serie C.

FINO ALLA FINE – Sapere che la speranza è davvero flebile non equivale ad arrendersi. Ecco perché non c’è da aspettarsi che la partita contro la Cremonese sia giocata a ritmi da amichevole. Finché la matematica non condannerà il Delfino, la squadra di Grassadonia continuerà a lottare, anche perché molti calciatori devono sfruttare la vetrina per mantenere la categoria con un’altra casacca.

POSIZIONE MERITATA? – Nell’opinione di chi scrive il Pescara è decisamente la delusione più grande di questa Serie B 2020-21. La rosa allestita in Abruzzo avrebbe le potenzialità per puntare ai playoff, eppure un’alchimia non è stata mai trovata nel corso di una stagione in cui è andato storto praticamente tutto: dall’attacco poco prolifico a una difesa colabrodo. Le ultime due partite servono per lasciare un bel ricordo ai tifosi. I problemi non sono stati risolti nel mercato di riparazione, anzi sono arrivati giocatori in precarie condizioni fisiche che non sono riusciti ad incidere (Machin e Tabanelli su tutti).

ALL’ANDATA – Il match di andata tra Pescara e Cremonese si giocò il 17 gennaio 2021 e fu la partita di esordio di Pecchia sulla panchina grigiorossa. A decidere la partita furono il gol di Ciofani e l’autorete di Jaroszinsky. A riguardarla ora fu quella probabilmente la partita spartiacque per le due squadre: la Cremo trovò infatti la forza di tirarsi fuori dalle sabbie mobili, mentre il Pescara capì lì che l’incubo si stava trasformando in realtà.

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: