fbpx
Pecchia: «Pisa superiore, analizzeremo la gara»
Pecchia: «Pisa superiore, analizzeremo la gara»

Mister Pecchia al termine di Pisa-Cremonese: «Abbiamo fatto troppo poco per impensierire il Pisa, complimenti a loro»

La Cremonese crolla in casa del Pisa e spreca una ghiotta occasione per scappare in classifica. Al termine della gara il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia ha risposto alle domande dei giornalisti nella sala stampa dell’Arena Garibaldi: «Era una partita diversa da Perugia al di là del risultato, in questo caso faccio i complimenti al Pisa che è stato superiore e ha vinto la partita con merito. Questo ci servirà per il prosieguo del campionato e dà molte indicazioni, c’è poco da discutere. Guardiamo avanti».

EPISODI – Il gol di Torregrossa dopo meno di 10′ ha tagliato le gambe ai grigiorossi: «Al di là del rigore, dopo si sono aperte le strade e noi non abbiamo preso il pallino del gioco e abbiamo fatto troppo poco per mettere in difficoltà la difesa del Pisa. La parte migliore della squadra s’è vista nel secondo tempo quando avremmo meritato di riaprire la gara, ma dobbiamo fare le nostre cose sempre e quando non lo facciamo andiamo incontro a questi episodi. Questa gara dev’essere analizzata nei dettagli anche dai ragazzi, è importante passare da queste prestazioni e sarà formativo».

CORTOCIRCUITO – Pecchia spiega che neanche i ragazzi si aspettavano un risultato del genere: «Neanche noi ci aspettavamo questo tipo di prestazione, era una bella sfida da affrontare. Siamo in grado di fare di più, anche sul gol quella palla non deve mai passare, il secondo gol ha rotto gli equilibri. Si commettono degli errori, vengono analizzati com’è giusto che sia. Ora guardiamo già a Pordenone». Le occasioni da gol sono state poche, ma le poche che ci sono state non sono state capitalizzate a dovere: «Siamo mancati sotto porta, in alcuni momenti abbiamo forzato la palla alle spalle e siamo riusciti a toglierci dal pressing. Dobbiamo evidentemente fare meglio, ma abbiamo sviluppato troppo poco nella prima parte nonostante lo svantaggio e poi abbiamo perso il campo con qualche ripartenza di troppo. Ripeto che la partita va analizzata, è mancato anche il ritmo e l’abbiamo subito un Pisa più forte di noi».

A CENTROCAMPO – La coppia Gaetano-Fagioli a metà campo ha funzionato solo a metà, con Rafia più in avanti che non è riuscito a farsi notare: «Sapevo che un centrocampo del genere avrebbe potuto dare più palleggio ma subire la fisicità del Pisa, quando non palleggiamo è chiaro che vengono meno alcune caratteristiche perché sono giocatori che hanno bisogno di stare nel vivo del gioco. Il rigore ha rotto gli equilibri e noi li abbiamo subiti».


Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte WWW.CUOREGRIGIOROSSO.COM

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: