fbpx
Le pagelle – Quanti errori in difesa. Colombo, buon impatto
Le pagelle – Quanti errori in difesa. Colombo, buon impatto

Le pagelle di Cremonese-Salernitana, terminata 0-1: decide il colpo di testa dell’ex Djuric a inizio partita

CARNESECCHI, voto 6
Djuric lo trafigge da due passi, lui non può che guardare la palla entrare in rete. È reattivo sul colpo di testa di Kupisz, nella ripresa si porta avanti con l’abbronzatura per l’estate.

ZORTEA, voto 6
La partita è maschia e lui non si tira indietro. Non riesce a fare la differenza nella metà campo avversaria, dietro però non sbaglia praticamente nulla. Lo scontro con Jaroszinski finisce in pareggio.

BIANCHETTI, voto 5
La sensazione è che nelle ultime settimane abbia perso un po’ di sicurezza. Ancora una volta la difesa si fa trovare impreparata su una palla ferma, essendo l’uomo con più esperienza toccherebbe a lui guidare i movimenti dei compagni.

RAVANELLI, voto 5
Dimenticanza grave in occasione del gol della Salernitana. Djuric lo frega sui suoi punti di forza: riesce a smarcarsi e a colpire di testa. L’errore segna la sua partita, non riesce più a recuperare tranquillità e sbaglia almeno altri due interventi.

VALERI, voto 6
Con la Salernitana chiusa dietro le sue sgasate sono le uniche occasioni in cui la Cremo riesce ad entrare in area con pericolosità. Anche nelle giornate complicate si conferma una sicurezza sulla fascia sinistra.

GUSTAFSON, voto 5
Si presenta con una bella sovrapposizione e cross dalla linea di fondo, poi la Salernitana alza il ritmo e lui finisce per perdere diversi palloni. Meglio nella riresa, ma non di molto.

CASTAGNETTI, voto 6
Oltre che al suo deve pensare pure a fare da supplente al collega di reparto. Nel primo tempo sbaglia qualche lancio di troppo rispetto ai suoi standard, si fa notare di più in fase di rottura e recupero palla. Nella ripresa è tra i più lucidi.

BAEZ, voto 5
In modalità offline. Jaroszinski non gli lascia un centimetro, lui si innervosisce e non riesce mai a creare la superiorità numerica. Ammonito, era diffidato: salterà la fondamentale gara di sabato prossimo contro la Reggiana.

VALZANIA, voto 5.5
La Salernitana riduce ai minimi i già esigui spazi sulla trequarti. Quando prova ad allargarsi viene sempre raddoppiato. Nella ripresa trasloca sull’esterno: si nota solo per una conclusione da fuori, poi Pecchia lo sostituisce.

BUONAIUTO, voto 6
Come il collega di reparto è marcato a vista dall’esterno, nel suo caso Kupisz. Non combina molto, ma nello stretto se la cava meglio di Baez. A inizio ripresa la sua giocata migliore, un cross su cui Ciofani sfiora il gol.

CIOFANI, voto 6
La squadra non sfrutta il suo gran lavoro: le sue sponde spesso vedono primeggiare i giocatori della Salernitana, più cattivi sulle seconde palle. Jaroszinski lo chiude nel primo tempo, nella ripresa ci prova di testa senza successo.


Sono entrati:

GAETANO, voto 5.5
Per caratteristiche non è certamente la sua partita. Si alterna da trequartista e da esterno sinistro senza riuscire a lasciare il segno. Arriva tardi sul colpo di testa di Colombo.

NARDI, voto 6
Trequartista atipico, alza i giri della Cremo in mezzo al campo. Ha il tempo di fare un paio di belle giocate, un cross per Colombo e un’apertura d’esterno per l’inserimento di Valeri.

COLOMBO, voto 6.5
Entra e si piazza esterno destro con licenza di offendere. In pochi minuti colleziona due occasioni vere: sul mancino potrebbe fare di più, sul colpo di testa è bravo ad anticipare la difesa sul primo palo. Nel finale si costruisce un’altra occasione, Belec gli nega la gioia del primo gol in grigiorosso.

CELAR, sv

CERAVOLO, sv


L’allenatore:

PECCHIA, voto 5.5
Possiamo solo immaginare la sua arrabbiatura per aver concesso l’ennesimo gol da palla ferma, un aspetto che non può più essere sottovalutato. La rete subita a inizio partita mette la gara in discesa per la Salernitana. Troppi giocatori giocano sotto la standard, in difesa serve recuperare qualche uomo di esperienza che guidi il reparto.

Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: