Padova, Bisoli: «Non so cosa sia successo alla Cremonese»
Padova, Bisoli: «Non so cosa sia successo alla Cremonese»

Le parole di Bisoli, allenatore del Padova, alla vigilia del match contro la Cremonese: «Si sono rinforzati nel mercato, vogliono i playoff»

«Spero che lassù qualcuno ci permetta di stare bene e in salute». Questo è il pensiero principale di Pierpaolo Bisoli alla vigilia della partita del suo Padova contro la Cremonese. «Lollo e Barisic domani non ci saranno per infortunio. Gli episodi fanno si che la partita vada in un modo o nell’altro. Domani c’è da essere più propositivi nei primi venti minuti, non conta il numero di attaccanti ma l’atteggiamento».

FORMAZIONE – Bisoli ha già sciolto ogni dubbio riguardo chi scenderà in campo. Colpisce l’assenza di Clemenza, uno dei migliori del Padova:  «Domani ci sarà Minelli in porta, davanti Capello sarà trequartista dietro a Bonazzoli e Mbakogu, a centrocampo Calvano e Pulzetti mentre i tre difensori e gli esterni sono quelli soliti. Capello si è conquistato il posto mercoledì nell’amichevole».

AVVERSARIO – Nella conferenza prepartita Bisoli ha parlato anche della Cremonese: «Era stata costruita per entrare fra le prime quattro, poi non so cosa sia successo. Molte volte non si incastrano le pedine, sono capitati anche a me problemi simili. Hanno cambiato Mandorlini che è una persona che stimo con Rastelli che è molto simpatico, lo conosco bene e sono contento che sia rientrato nel giro. Nel mercato di riparazione hanno preso gente come Strizzolo e Caracciolo, che sono tosti per la categoria. Il segnale è forte, vogliono conquistarsi i primi 7-8 posti per poi giocarsi la A».


Fonte: PadovaGoal

Paolo Castelli
Paolo Castelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cosenza-Cremonese, i convocati di Braglia

Cosenza-Cremonese, i convocati di Braglia