fbpx
Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole
Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Dopo il rocambolesco pareggio per 3-3 tra Napoli e Cremonese, vediamo i top della sfida: grande partita di Boultam, Mogos e Caracciolo sugli scudi

Si è concluso anche l’ultimo amichevole della Cremonese del ritiro in Trentino. I grigiorossi hanno pareggiato per 3-3 con il Napoli di Carlo Ancelotti, con i gol di Mogos, Mertens, Arini, Verdi, Younes e Soddimo. Certi giocatori hanno sicuramente reso al di sopra delle aspettative, mostrandosi più avanti nella preparazione, ma tutto sommato la prestazione della squadra è stata ottima (anche secondo Rastelli), soprattutto considerando la grande caratura dell’avversario. Gli uomini di Rastelli torneranno a Cremona il 27 luglio, giorno in cui sfideranno la Giana Erminio di Mister Maspero. Ecco, a nostro giudizio, i top della sfida di questo pomeriggio.

TOP 

1) ANTONIO CARACCIOLO

Il difensore sardo si comporta bene per tutto il corso dei 90 minuti, ma soprattutto nel primo tempo, quando spizza il pallone a Mogos che poi porterà all’autogol di Manolas per l’1-0 Cremo. Sempre nella prima frazione è puntuale negli interventi e non sfigura. Nel secondo tempo è un po’ sottotono (si perde Younes nell’occasione del 2-1) ma tutto sommato la sua prova è stata più che sufficiente.

2) VASILE MOGOS

Il buon Vasi si trova davanti un avversario scomodissimo come Lorenzo Insigne. Il beniamino non è sicuramente in giornata, ma se trova pochi spazi il merito è anche del terzino classe ’92 coadiuvato da Caracciolo. Oltre al buon lavoro in fase difensiva, non mancano le sgroppate offensive che ci ha mostrato nello scorso campionato. La sua spizzata dalla traiettoria  indecifrabile impatta Manolas e permette alla Cremo di andare in vantaggio contro il Napoli.

3) REDA BOULTAM

Uno dei migliori di questo ritiro. Dopo le ottime prestazioni con Molveno e Mezzocorona, l’ex Ajax si fa valere anche contro i partenopei confermando il suo periodo di forma. Si mostra sempre nel vivo del gioco, si propone e se Arini trova il gol del 2-1 il merito è anche suo. Che dopo l’anno di transizione sia arrivato per lui il momento di contribuire in modo importante alla causa della Cremo? Per lui si parla di un interessamento del Cosenza, ma se riuscirà a mantenere questi standard potrà sicuramente ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto nella prossima stagione.

Menzione speciale anche per Michele Castagnetti, Mariano Arini e Simone Palombi: il primo è parso ancora una volta in ottima forma come contro il Mezzocorona, dimostrandosi affidabile e sicuro. Il Samurai ha come sempre eseguito egregiamente il proprio compito, battagliando con il difficile centrocampo del Napoli e trovando anche il gol dell’ex (da giovane ha infatti militato nella primavera azzurra). Il neo arrivato ha cercato spesso i compagni e ha mostrato grandi sgroppate su tutto il fronte d’attacco.

 

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: