fbpx
Marconi: «A Cremona cresciuto come uomo e calciatore»
Marconi: «A Cremona cresciuto come uomo e calciatore»

Il difensore Ivan Marconi, appena passato al Monza come capitan Brighenti, ha voluto ringraziare Cremona e i suoi tifosi attraverso il proprio profilo instagram

Ivan Marconi è un nuovo giocatore del Monza. Il difensore bresciano classe ’89 è stato ufficializzato questa mattina e raggiungerà così capitan Brighenti. Attraverso il proprio profilo social Marconi ha voluto, così come ha fatto Brighe, lasciare un messaggio di ringraziamento nei confronti di società, tifosi e addetti ai lavori. Noi di CuoreGrigiorosso cogliamo l’occasione per augurargli un roseo prosieguo di carriera. Grazie, Ivan!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

E che dire…siamo arrivati al momento dei saluti un po’ inaspettati e meditati, saluti ad una squadra con cui ho vissuto 3 anni e mezzo ricchi di soddisfazioni, la promozione indimenticabile quel 6 Maggio 2017 sotto il diluvio ed il boato da brivido dello Zini, alcuni momenti più complicati ma sempre vissuti con la voglia di lottare e rialzarsi. Saluto e ringrazio Cremona, la città e i suoi tifosi, che hanno sempre saputo apprezzarmi dimostrandomi affetto e riconoscenza, la stessa che io sento profondamente per loro. Saluto e ringrazio il Cavalier Arvedi, fondamento di tutto quanto di buono è stato costruito, la società, sempre presente in questi anni, gli allenatori che si sono succeduti, i miei compagni, con cui ho condiviso giornalmente gioie e difficoltà, i preparatori, gli staff medici, i magazzinieri, le persone negli uffici, i giornalisti locali. Anche grazie a tutti voi sono arrivato ad un obiettivo importante della mia carriera, l’esordio in serie B, crescendo non solo come calciatore, ma anche come uomo, avendo avuto al mio fianco ottimi esempi. Non mi resta che fare un grosso in bocca al lupo alla Cremonese per il suo percorso futuro, nella speranza che le nostre strade si possano nuovamente incrociare! Dai che ndöm⚪🔴💪🏻👋🏻

Un post condiviso da Ivan Marconi ♏️ (@_ivanmarconi_) in data:

Qui di seguito il bellissimo messaggio riportato da Marconi su instagram:

«E che dire…siamo arrivati al momento dei saluti un po’ inaspettati e meditati, saluti ad una squadra con cui ho vissuto 3 anni e mezzo ricchi di soddisfazioni, la promozione indimenticabile quel 6 Maggio 2017 sotto il diluvio ed il boato da brivido dello Zini, alcuni momenti più complicati ma sempre vissuti con la voglia di lottare e rialzarsi. Saluto e ringrazio Cremona, la città e i suoi tifosi, che hanno sempre saputo apprezzarmi dimostrandomi affetto e riconoscenza, la stessa che io sento profondamente per loro.
Saluto e ringrazio il Cavalier Arvedi, fondamento di tutto quanto di buono è stato costruito, la società, sempre presente in questi anni, gli allenatori che si sono succeduti, i miei compagni, con cui ho condiviso giornalmente gioie e difficoltà, i preparatori, gli staff medici, i magazzinieri, le persone negli uffici, i giornalisti locali.
Anche grazie a tutti voi sono arrivato ad un obiettivo importante della mia carriera, l’esordio in serie B, crescendo non solo come calciatore, ma anche come uomo, avendo avuto al mio fianco ottimi esempi.
Non mi resta che fare un grosso in bocca al lupo alla Cremonese per il suo percorso futuro, nella speranza che le nostre strade si possano nuovamente incrociare!
Dai che ndöm⚪🔴💪🏻👋🏻»

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: