fbpx
Lecce, il treno è in partenza
Lecce, il treno è in partenza

Vi presentiamo il Lecce, prossimo avversario della Cremonese nel match in programma sabato 13 febbraio alle 14 allo stadio Zini

Tra le figure retoriche più utilizzate all’interno della lingua italiana c’è la metafora e tra queste metafore una delle più apprezzate è quella di “perdere un treno”, riferendosi al perdere un’occasione, un’opportunità. Quello che sta succedendo al Lecce in questa Serie B è molto vicino a questo concetto. Una squadra costruita per vincere, che fatica un po’ a imporsi e che al momento si trova nell’ultimo vagone della carrozza, ma senza una botta di vita rischia di essere scaraventato giù in corsa. E c’è da stare attenti, perché come insegna la lingua italiana “è difficile che un treno passi due volte”.

DELUSIONE? – Il Lecce al momento occupa l’ottavo posto in classifica, ultimo slot utile per partecipare ai playoff di fine campionato. Dopo un buon inizio, la squadra di Corini ha avuto una flessione e ha vinto solo 2 delle ultime 13 gare disputate. Al momento i punti in classifica sono 32, in virtù di 7 vittorie, 11 pareggi e 4 sconfitte. Possiamo dire che finora è stata la grande delusione della Serie B?

UN OCCHIO ALLA ROSA – Ci sentiamo di definirla una delusione perché La rosa del Lecce è una rosa che pochissime squadre di questa Serie B si possono permettere. Tanti calciatori che erano stati protagonisti assoluti in Serie A, come Mancosu, Lucioni e Calderoni sono rimasti in maglia giallorossa per tentare l’immediata risalita e la squadra è stata rinforzata per la Serie B con nomi come quello di Coda e Stepinski, eppure Corini sembra non aver ancora trovato la quadratura del cerchio.

COME GIOCA – Nelle intenzioni del suo Mister il Lecce propone un 4-3-1-2 spiccatamente offensivo, in cui Mancosu (assente però sabato) interpreta il ruolo di trequartista alle spalle di due attaccanti puri. Anche alle mezzali e ai terzini è richiesta parecchia spinta e infatti il Lecce è il secondo miglior attacco del campionato con 38 reti. Il problema è che il Lecce ha la peggiore difesa delle prime 10 in classifica e Gabriel difficilmente porta a casa il clean sheet.

TANTE ASSENZE – In vista della gara contro la Cremonese Corini dovrà fare a meno di diversi suoi giocatori. In lista indisponibili, infatti, oltre al già citato Mancosu, ci sono Adjapong, Calderoni, Dermaku, Listkowski, Paganini e Tachtsidis. Come potete notare, la profondità della rosa del club salentino è veramente spaventosa e nonostante tutte queste defezioni il Lecce resta squadra che fa paura.

ALL’ANDATA – Il match di andata tra Lecce e Cremonese si giocò al Via del Mare il 21 ottobre 2020 e terminò con il risultato di 2-2. In quell’occasione i grigiorossi si portarono avanti con i gol di Gaetano e Valzania, salvo poi farsi riprendere nel secondo tempo dalle reti siglate dal difensore Dermaku e dal grande ex Massimo Coda.

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Perugia, il dato finale degli spettatori

Cremonese-Perugia, il dato finale degli spettatori

Cremo, i precedenti tra Pecchia e Alvini

Cremo, i precedenti tra Pecchia e Alvini

Serie B, Brocchi nuovo mister del Vicenza

Serie B, Brocchi nuovo mister del Vicenza

Vicenza, ufficiale l’esonero di Di Carlo

Vicenza, ufficiale l’esonero di Di Carlo