fbpx
Le pagelle – Sernicola decisivo. Fagioli, che rischio
Le pagelle – Sernicola decisivo. Fagioli, che rischio

Le pagelle di Vicenza-Cremonese, terminata 0-1: decide un rigore di Ciofani sul finire del primo tempo

CARNESECCHI, sv.
La sua partita dura solo 24’. Accusa un problema muscolare ed è costretto a lasciare il campo per non peggiorare la situazione. Gli auguriamo un veloce recupero.

SERNICOLA, voto 6.5
Nel primo tempo la Cremo gioca molto sulla sua fascia. Mette in mezzo i palloni più pericolosi, arrivando con puntualità sul fondo. Si prende il rigore che sblocca la partita con un tiro dal limite al termine di un’azione caparbia.

OKOLI, voto 6
Non va per il sottile e si appiccica all’uomo giocando di fisico. Si disimpegna bene in marcatura anche se a volte è troppo irruento e il terreno bagnato accentua la durezza dei suoi interventi, tanto che si prende un giallo per un fallo su Diaw. Non proprio sicuro con la palla tra i piedi.

MERONI, voto 6.5
È lui la sorpresa di Pecchia. Schierato al centro della difesa al posto di Bianchetti, risponde con una prestazione gagliarda, da difensore sudamericano. Sbroglia un paio di situazioni complicate con interventi provvidenziali in scivolata.

CRESCENZI, voto 6.5
I mesi in panchina dopo il grave infortunio dello scorso anno non l’hanno arrugginito. Gestisce con calma il traffico sulla sinistra e riesce sempre a ripartire con qualità. Non disdegna le sortite offensive, dimostra di essere un giocatore pienamente recuperato.

FAGIOLI, voto 5
Si capisce subito che non è giornata, nei primi 10 minuti cerca due aperture per compagni che non ci sono. Esagera nella giocata quando ha il pallone in mezzo ai piedi. Nella ripresa rischia il pasticcio: prima serve Diaw che parte in contropiede e sfiora il gol, poi perde palla sul pressing di Ranocchia e viene salvato dall’intervento di piede di Sarr.

CASTAGNETTI, voto 6.5
Non ha il passo dei giorni migliori e si vede soprattutto quando esce alto in pressing e viene regolarmente saltato. A differenza del compagno di reparto però capisce il momento e cambia modo di giocare, andando sulle linee di passaggio: così risparmia energie e recupera un’infinità di palloni. Prova matura e intelligente.

ZANIMACCHIA, voto 6.5
Più disciplinato delle ultime uscite, riesce quasi sempre a saltare l’uomo (è lui che causa il primo giallo di Calderoni). Quando non riesce a crossare rientra e premia le sovrapposizioni di Sernicola. I meccanismi della fascia destra della Cremo sono la cosa migliore del primo tempo.

GAETANO, voto 5.5
Da trequartista si fa notare poco, solo per un tiro da fuori che esce alla destra di Grandi. Migliora quando va a sinistra: scambia bene con Crescenzi e si sacrifica in fase difensiva. Resta il fatto che il miglior Gaetano quest’anno non si è ancora visto.

BUONAIUTO, voto 6
Partita un po’ in ombra, viene coinvolto meno del solito e non riesce a fare la differenza come in altre occasioni. Forse accusa il terreno pesante, non proprio adatto alle sue caratteristiche. Con l’uomo in più entra nel gioco ma manca di precisione nell’ultimo passaggio.

CIOFANI, voto 6.5
Soffre particolarmente la marcatura di Cappelletti che gli sbuca da tutte le parti. Lascia comunque il segno con il gol su rigore che sblocca la partita e con l’azione più bella del primo tempo, avviata da una sua discesa palla al piede.


Sono entrati:

SARR, voto 6.5
Entra a freddo per sostituire l’infortunato Carnesecchi. Brivido nella ripresa quando si attarda con il pallone tra i piedi, poi però si fa trovare pronto su Ranocchia e salva il risultato: SARRacinesca.

BAEZ, voto 6.5
Entra con il piglio giusto dopo l’opaca prova di mercoledì contro il Perugia. Sfrutta lo spazio concesso dai difensori e piazza due assist golosi per Vido e Deli. Gioca bene di sponda, facendo innervosire gli avversari.

DELI, voto 6.5
Pecchia gli regala mezz’ora abbondante da esterno alto a sinistra. Gioca più che altro in appoggio, fa valere la sua tecnica nello stretto per tenere il possesso di palla. Sfiora il gol con un mancino a incrociare.

VIDO, sv.

VALZANIA, sv.


L’allenatore:

PECCHIA, voto 6.5
Evidentemente la prova contro il Perugia deve aver lasciato il segno, perché cambia ben 7 giocatori rispetto alla gara di mercoledì. Non si vede la miglior Cremo della stagione ma stasera contava anzitutto il risultato: missione compiuta, si torna a muovere la classifica e si agguanta il terzo posto.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole