fbpx
Le pagelle – Mogos, quanti errori. Piccolo, rientro positivo.
Le pagelle – Mogos, quanti errori. Piccolo, rientro positivo.

Le pagelle di ChievoVerona-Cremonese, terminata 1-0 per i padroni di casa: decide un eurogol di Di Noia a inizio secondo tempo.

AGAZZI, voto 6
Dopo dieci minuti deve già impegnarsi mandando in angolo la conclusione a mezza altezza di Vignato. Bravo anche sulle conclusioni di Esposito e Di Noia, nulla può sull’eurogol del centrocampista clivense.

RAVANELLI, voto 5.5
Va in difficoltà contro Vignato che lo supera in diverse occasioni. Si riscatta quando la mette sul fisico con Semper e Meggiorini, contro i quali ha quasi sempre la meglio.

CLAITON, voto 6
La buona prestazione in Coppa gli vale la conferma in campionato. Guida bene la difesa, giocando con intelligenza sugli attaccanti del Chievo.

CARACCIOLO, voto 6
Il giallo a metà primo tempo è una zavorra, marca con diligenza la sua zona dimostrando di adattarsi anche sul centrosinistra.

MOGOS, voto 4.5
La freschezza atletica di inizio stagione è un lontano ricordo. Peggiora una prestazione già insufficiente con un inutile rosso per proteste.

ARINI, voto 5
Rallenta una manovra già lenta di suo toccando più volte il pallone. Se non altro fa da filtro in mezzo al campo, dove la Cremo è in inferiorità numerica.

CASTAGNETTI, voto 5
Un passo indietro dopo la buona prestazione di martedì in Coppa Italia. Fatica a contrastare i dirimpettai del Chievo e, soprattutto, non riesce a dare qualità alla manovra della Cremo, giocando troppo spesso in orizzontale.

MIGLIORE, voto 6
La corsia sinistra è una certezza per la Cremo, lui e Renzetti sono due titolari. Offre la consueta corsa, prestando attenzione alla fase difensiva e presentandosi puntuale al momento del cross.

PALOMBI, voto 5.5
Si fa apprezzare più in fase di ripiegamento che quando bisogna ripartire. La Cremo avrebbe bisogno della sua velocità per tentare di colpire in contropiede ma non trova mai lo spazio giusto. Dovrebbe fare meglio quando calcia addosso a Semper la palla del pareggio.

SODDIMO, voto 6
L’unico che prova ad accendere la luce della manovra, esagera nei dribbling ma solo perché predica nel deserto. Meno efficace quando Baroni lo sposta sul centrodestra, esce a metà secondo tempo.

CIOFANI, voto 5
Capitalizza al massimo i pochi palloni che arrivano in area, collezionando un avvitamento di testa e una bella sponda che manda Ceravolo al tiro. Fuori area però è insufficiente, i difensori del Chievo trovano sempre il modo di anticiparlo.

 

Sono entrati:

PICCOLO, voto 6
Toh, chi si rivede. Rientro importante per la Cremo che ha terribilmente bisogno del suo numero 7. Prova a dare la scossa e fino all’espulsione di Mogos ci riesce pure.

CERAVOLO, voto 5.5
Aumenta il peso offensivo della Cremo, sfrutta una sponda di Ciofani per tentare il diagonale: Cotali salva sulla linea, poteva fare meglio.

GUSTAFSON, sv.

 

L’allenatore:

BARONI, voto 5
Lo spirito della Coppa si è già perso. La Cremo si fa aggredire dal Chievo di Marcolini che schiera diversi giovani. Rivedibile la scelta dalla sostituzione di Soddimo, così come il suo spostamento a destra a fine primo tempo che ne azzera la pericolosità.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole