fbpx
Le pagelle – La Cremo non molla. Gaetano GRAUndioso
Le pagelle – La Cremo non molla. Gaetano GRAUndioso

Le pagelle di Cremonese-Pordenone, terminata 2-2: doppietta di Gaetano per i grigiorossi, negli ospiti a segno Tremolada e l’ex Burrai

VOLPE, voto 6
I mesi senza partite vere si fanno sentire in occasione del rigore, dove comunque può fare poco visto che Ciurria è lanciato a rete. Forse parte tardi sul gol di Burrai ma ha la scusante di essere coperto dai compagni e vede partire il tiro all’ultimo. Reattivo sulle uscite.

ZORTEA, voto 6.5
Riportato in difesa sulla destra, disputa un primo tempo molto timido in cui raramente si fa vedere nella metà campo avversaria. Molto meglio nella ripresa quando si sovrappone puntialmente e sgasa che è un piacere. Bello il cross su cui Ciofani sfiora il gol di testa.

BIANCHETTI, voto 6
Il jolly della difesa stavolta gioca al centro. Sbaglia in occasione del rigore quando lascia troppi metri a Ciurria. Recupera subito sicurezza prendendo le misure all’attacco neroverde e “staccando” quando gli avversari cercano la palla alta per Strizzolo.

RAVANELLI, voto 6
Scala sul centrosinistra per l’assenza di Terranova. Perde il duello aereo con Strizzolo che manda Ciurria in porta per il rigore del vantaggio ospite. Si riprende alla grande giocando con grinta e attenzione sull’uomo. Esce a fine primo tempo per far posto a Claiton.

CRESCENZI, voto 6.5
Prestazione gagliarda sulla sinistra. Non ha paura di salire palla al piede per ribaltare l’azione, dietro è attento e non commette errori. Arriva pure sul fondo con una discreta continuità, sia nel primo che nel secondo tempo.

VALZANIA, voto 6.5
Nonostante la salvezza raggiunta Bisoli non rinuncia al suo pupillo. Valza sembra in debito di ossigeno e nel primo tempo incespica sul pallone. Nella ripresa si scatena e attacca la fascia con intraprendenza. Quando parte in progressione non gli sta dietro nessuno.

CASTAGNETTI, voto 6
Bisoli gli chiede di cambiare gioco perché il Pordenone lascia spesso il lato debole scoperto. La tattica riesce a metà, anche perché il grande caldo non permette rapidi cambi di fronte. Per il resto gioca una partita ordinata, non butta via il pallone nemmeno quando è accerchiato dagli avversari.

GUSTAFSON, voto 6.5
Bisoli sceglie ancora lui per completare il reparto di centrocampo insieme agli insostituibili Castagnetti e Valzania. È lui a imbeccare Gaetano in entrambi i gol. Prestazione positiva soprattutto in zona offensiva, si inserisce spesso sul secondo palo. Sfiora il gol con un tiro dal limite.

GAETANO, voto 7.5
Dopo il primo posto a Warzone la scorsa notte arriva un’altra grande gioia, sigla la sua prima doppietta nel calcio dei grandi. Schierato da trequartista può svariare e liberare il suo talento. Il primo gol è una chicca: non sembra nemmeno impegnarsi più di tanto per mettere la palla all’incrocio. GRAUndioso.

CELAR, voto 6
Tra le due punte è lui quello che si deve fare il mazzo per cercare gli spazi e tagliare per dettare il passaggio. Mette in difficoltà la difesa del Pordenone con la sua vivacità, peccato che a volte i compagni non lo servano con la giusta precisione.

CIOFANI, voto 6.5
Titolare e capitano nel giorno del suo 35esimo compleanno, il buon Daniel gioca la nona partita consecutiva da titolare. Bravo in fase di appoggio, positivo anche in fase conclusiva: sfiora il gol con un colpo di testa su cui Di Gregorio si supera, detta il secondo gol di Gaetano con un velo intelligente.


Sono entrati:

CLAITON, voto 6
Entra a fine primo tempo al posto di Ravanelli. Nella ripresa il Pordenone sembra aver esaurito la verve della prima frazione e non viene sollecitato più di tanto, difende con ordine senza rischiare.

ARINI, voto 6
Venti minuti (gli ultimi in grigiorosso?) al posto di Castagnetti. Amministra con esperienza il finale di partita, mettendosi davanti alla difesa e curando a vista Gavazzi.

CERAVOLO, voto 6
Ha voglia di lasciare il segno, peccato che abbia a disposizione così poco tempo. Quando entra il ritmo si è ormai abbassato, piazza comunque un paio di spunti interessanti.

GIRELLI, voto 6
Esordio in grigiorosso per il giovane centrocampista scuola Cremo. Pochi minuti in campo in cui si piazza sul centrosinistra e gioca con semplicità, cercando sempre il compagno più vicino.

MOGOS, sv.


L’allenatore:

BISOLI, voto 6.5
Nemmeno a salvezza raggiunta vuole mollare e schiera la formazione migliore possibile. I grigiorossi rispondono con una partita matura e professionale in cui non mollano niente e rispondono colpo su colpo a un Pordenone in lotta per una posizione nei playoff. L’esperimento Gaetano trequartista può dirsi riuscito alla grande.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole