Cremo a +4 dai playout (e sabato riposa)
Cremo a +4 dai playout (e sabato riposa)

Non sorridono ai grigiorossi i risultati della 26esima giornata: la sconfitta con la Salernitana ha peggiorato ulteriormente le cose

La Cremonese si trova a +4 dai playout. Non è la notizia migliore che potesse arrivare ai grigiorossi dopo l’ennesima sconfitta subita in trasferta per 2-0 dopo La Spezia e Cosenza. La formazione di mister Rastelli (ad un passo dall’esonero) si trovano ora in tredicesima posizione con 27 punti, appena sopra al Venezia e a +4 da Livorno e Foggia, che occupano l’ultimo posto che condanna ai playout. Domani questi 3 punti potrebbero diventare anche meno, dovendo giocare Venezia e Livorno le rispettive partite del turno infrasettimanale.

RISULTATI – Il Crotone ha steso il Palermo con un secco 3-0 e si è portato a -4 dal Venezia quattordicesimo e appena fuori dai playout, ma i lagunari scenderanno in campo domani – come detto – con il Perugia. Il Foggia aggancia il pareggio all’ultimo contro l’Ascoli (è finita 2-2) e scala così al quindicesimo posto a -3 dal Venezia. Il Carpi perde 1-0 a Cosenza e resta diciottesimo in classifica a 21 punti e a +2 dal Padova ultimo, che ha sfiorato l’impresa  con il Brescia ma si è dovuto arrendere al gol nel finale di Ndoj che ha permesso al Brescia di ottenere un punto importante nella lotta al titolo (1-1 il risultato finale).

FUTURO DIFFICILE –Tutti questi risultati complicano il futuro della Cremonese, che nel weekend riposerà e sarà dunque costretta a guardare mentre le avversarie dirette per la salvezza proveranno a raccogliere più punti possibili. Il prossimo avversario è il Benevento in casa il 10 marzo, ma quella sembra l’unica cosa certa. La sconfitta di Salerno è l’ulteriore passo falso di una stagione che con il passare del tempo si sta sempre più trasformando nell’incubo dell’anno scorso. I grigiorossi dovranno sfruttare la sosta per fare mente locale e ripartire a mille.

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: