fbpx
Il ricordo di Attilio Tassi a vent’anni dalla scomparsa
Il ricordo di Attilio Tassi a vent’anni dalla scomparsa

Tanti amici di “Tiglio” Tassi si sono ritrovati per ricordare la figura di grande rilievo nel cremonese per il calcio e le bocce

Lo scorso 13 ottobre ricorreva il ventesimo anniversario della morte di Attilio Tassi, certamente di grande rilievo per il panorama calcistico cremonese. Tanti amici che hanno condiviso parte del suo percorso sportivo si sono ritrovati per ricordare “Tiglio”, intorno alla moglie Rosella, al figlio Nicola e alla nuora Giovanna. Tassi, abile anche per quanto riguarda il settore delle bocce, è stato omaggiato anche dalla pluricampionessa mondiale Germana Cantarini, con cui si conosceva molto bene.

ALTRI AMICI – Oltre alla Cantarini, presenti al ritrovo anche i “ragazzi” di Torre de’ Picenardi, guidati da Tassi alla conquista di uno storico campionato provinciale juniores di calcio e gli amici della Castenuovese, con cui “Tiglio” ha condiviso diversi e indimenticabili anni nella squadra del presidente Fusco Campagnoli, dopo aver disputato, negli anni ’60, dieci campionati in grigiorosso con 214 presenze e 43 reti.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Palermo, i convocati di mister Stroppa

Cremonese-Palermo, i convocati di mister Stroppa