Giudice sportivo, due della Cremo saltano il Venezia
Giudice sportivo, due della Cremo saltano il Venezia

Uscite le decisioni del giudice sportivo: saranno due gli assenti della Cremonese in vista della fondamentale trasferta di Venezia, mentre i lagunari dovranno rinunciare a Bocalon

Strefezza e Caracciolo non partiranno con i compagni per Venezia. Questa la sentenza del giudice sportivo, che nel comunicato rilasciato oggi ha imposto al giovane brasiliano una squalifica di ben due giornate al classe ’97 per aver “indirizzato all’arbitro espressione insultante” al momento della prima ammonizione, facendo così scattare il cartellino rosso. Strefezza salterà dunque anche la sfida del 29 marzo tra Cremonese e Hellas Verona e potrà fare ritorno solo per la sfida del 2 aprile tra Livorno e Cremonese. A prendere il suo posto tra i convocati sarà il rientrante Montalto, mentre in difesa bisognerà fare a meno del centrale ex Hellas Verona, che con il giallo ottenuto domenica ha ottenuto una giornata di squalifica in quanto era in diffida. In caso Rastelli decidesse di riproporre la difesa a 3 vista contro il Benevento sarà Del Fabro a sostituirlo. Per quanto riguarda i lagunari, Serse Cosmi dovrà fare a meno dell’ex grigiorosso Bocalon, che ha ricevuto la sua quinta ammonizione stagionale ieri sera e non potrà dunque esserci.

GLI ALTRI – La squalifica di due giornate non è toccata solamente a Strefezza, ma anche a Massimiliano Busellato del Foggia, anch’esso espulso per proteste. Tra gli squalificati per una giornata troviamo inoltre Dawidowicz (Hellas Verona), Mancuso (Pescara) e Tonali (Brescia), con quest’ultimo che sconterà la squalifica durante la 30° giornata, in quanto questo weekend il Brescia riposa.Il Cosenza è stato multato per euro 5.000,00 in quanto i raccattapalle sono stati accusati di aver sistematicamente rallentato la ripresa del gioco nel corso della gara.

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: