fbpx
Da Ravaglia a Piccolo: i 7 addii estivi della Cremo
Da Ravaglia a Piccolo: i 7 addii estivi della Cremo

Non solo acquisti e nuovi arrivi, in casa Cremonese sono stati numerosi anche gli addii: da Ravaglia ad Arini, ecco chi ha salutato Cremona

Un’altra sessione di calciomercato si è conclusa, e come ogni anno è arrivato il momento di riassumere quali sono state le operazioni in entrata ed in uscita della Cremonese. Nonostante la strategia della società fosse la continuità, ci sono stati alcuni addii pesanti, che hanno modificato alla radice quella che negli ultimi anni è stata la base della squadra. Rivediamo quindi chi ha lasciato definitivamente Cremona, riassumendo anche il loro percorso in grigiorosso. Nel nostro elenco non sono inseriti Michael Agazzi e Francesco Migliore, che hanno concluso anzitempo la stagione, e i prestiti scaduti.

PORTA E DIFESA

NICOLA RAVAGLIA 

115 presenze totali ed un campionato di Lega Pro. È questo il bottino raccolto da Nicola Ravaglia nei suoi 5 anni di Cremonese. Anni in cui è partito a volte da titolare a volte da riserva, facendosi sempre trovare pronto a lottare su ogni pallone, su ogni mischia per portare a casa il risultato. La sua disponibilità e la sua simpatia contagiosa lo hanno reso simbolo della Cremo anche fuori dal campo, nonché vera e propria bandiera, ultima di quel gruppo che ha permesso alla Cremonese di ritrovare la tanto agognata Serie B. Dopo 5 intensi anni, quando sembrava fatta per il suo rinnovo, è arrivata l’offerta della Sampdoria: una proposta irrinunciabile che “Nick” ha accettato al volo.

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: