fbpx
Cremonese salva aritmeticamente: ecco perché
Cremonese salva aritmeticamente: ecco perché

Con Pordenone-Cosenza all’ultima giornata, la Cremo al massimo finirebbe quintultima ma con troppo divario dalla quartultima per far sì che si giochino i playout

La Cremonese è aritmeticamente salva dopo il pareggio ottenuto contro il ChievoVerona nel pomeriggio. Il calcolo è abbastanza complesso, ma lo scontro diretto Pordenone-Cosenza all’ultima giornata rende impossibile che la Cremo venga trascinata al quartultimo o al quintultimo posto, a prescindere dallo svolgimento o meno dei playout. Perché se anche i grigiorossi perdessero sia con il Pescara che con la Spal, e il Cosenza facesse sei punti con Monza e Pordenone, i neroverdi si fermerebbero al massimo a 44 punti (vorrebbe dire una vittoria venerdì col Venezia). La Cremo in quel momento avrebbe comunque una squadra fra sé ed il Cosenza, quindi è fuori dai giochi.

ALTRO CASO – Ma anche se Pordenone ed Ascoli vincessero le rispettive due gare rimanenti, la Cremonese finirebbe quintultima ma con una distanza troppo ampia dal quartultimo posto, allora in tal caso i playout non si giocherebbero. Sarebbero cinque punti dalla Reggiana (se vince le due gare restanti) o sette dal Cosenza (mettendo che faccia risultato col Monza e come detto perda col Pordenone).

LA CLASSIFICA ATTUALE

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: