fbpx
Cremonese, quanto mancano i gol degli attaccanti
Cremonese, quanto mancano i gol degli attaccanti

La Cremonese vince grazie alle reti dei suoi difensori ma mancano i gol degli attaccanti, a secco dal 12 novembre contro il Brescia

La vittoria contro il Cosenza per 1-0 porta la firma dell’ennesimo difensore goleador di questa Cremonese, Valentin Antov. Con il gol del bulgaro diventano sette le reti segnati dalla retroguardia difensiva grigiorossa che sta diventando il vero punto di forza della squadra di Stroppa. Tuttavia, nelle ultime partite, se da un lato ci si può consolare con un reparto difensivo molto affiatato in zona gol, di certo non si può dire lo stesso delle punte. Un dato preoccupante riguarda proprio il reparto offensivo: in campionato, infatti, l’attacco grigiorosso non va a referto dal 12 novembre quando la Cremonese vinse per 3-0 contro il Brescia grazie alle reti di Ravanelli, Coda e Okereke. Un problema questo che riguarda tutta la fase offensiva grigiorossa, non solo gli attaccanti. 

COSA È CAMBIATO? – L’attacco della Cremonese non segna più (e questo è un dato di fatto) ma è l’intera manovra offensiva della squadra di Stroppa che risulta essere un po’ arrugginita nelle ultime uscite. Molte volte la frase «Non mi arrivano i palloni» può sembrare la classica scusa del centravanti che fatica a trovare la via del gol. Eppure, questo è quello che appare nelle ultime partite della Cremonese. Un reparto offensivo poco servito nei pressi dell’area di rigore e spesso lasciato troppo solo in balia delle difese avversarie. La squadra fatica a supportare il suo attacco e a mettere le sue punte nelle condizioni migliori per fare gol. L’importanza di ritrovare i gol con gli attaccanti sarà fondamentale non solo per i bomber grigiorossi, che ritroverebbero nuova linfa, ma per tutta la Cremonese.

Enrico Girelli

Potrebbe interessarti anche: