fbpx
Cremonese, lotta salvezza: il calendario delle squadre in corsa
Cremonese, lotta salvezza: il calendario delle squadre in corsa

La Cremo, da qui alla sosta, sarà attesa da ben 5 scontri diretti. Vediamo però anche il calendario delle altre squadre che mirano a salvarsi

E sosta fu. La Cremonese, dopo la batosta subita in casa contro la Lazio, dovrà in tutti i modi cercare di sfruttare al meglio questa sosta dovuta agli impegni delle nazionali. I punti in classifica sono solamente due, che vogliono dire ultimo posto in classifica (alla pari della Sampdoria). Se l’attenuante di questo inizio complicato potrebbe essere quella di un calendario molto complicato nelle sue prime battute, ecco pronti gli scontri “alla pari”. I grigiorossi, da qui alla sosta per i mondiali, se la vedranno infatti contro Lecce (domenica prossima), Spezia, Sampdoria, Udinese, Salernitana ed Empoli (oltre alle due proibitive sfide casalinghe contro Napoli e Milan). Vediamo però maggiormente in dettaglio tutti i calendari delle squadre impelagate in zona salvezza.

CREMONESE – Inutile dire che praticamente metà stagione te la giochi tra ottobre e novembre. Fare punti con le squadre sopraccitate vorrebbe dire aumentare l’autostima e sopratutto restare attaccati al gruppo, in caso contrario si farebbe invece molto complicata la faccenda. Una partita decisiva potrebbe essere già quella di domenica prossima, dove i grigiorossi se la vedranno contro il Lecce, al Via del Mare. Sarà complicato, complicatissimo, ma la Cremo è obbligata a tornare a casa con i 3 punti, anche perché – in caso di malaugurata vittoria dei salentini – il distacco diverrebbe di 7 punti. Una difficoltà in più per i grigiorossi è che giocherà fuori casa la maggior parte degli scontri diretti (Lecce, Spezia, Salernitana ed Empoli). Le gare casalinghe saranno invece contro Napoli, Sampdoria, Udinese e Milan.

SAMPDORIA – Inizio anche qui molto complicato per Giampaolo (su cui si vocifera già un possibile esonero). I blucerchiati sono ultimi in classifica, alla pari della Cremonese, a quota 2 punti. Il calendario da qui in poi non sarà oltretutto dei più facili, perché se è vero che la Samp, sempre da qui alla sosta, se la vedrà contro Monza, Cremonese e Lecce, match che saranno un vero e proprio crocevia della stagione, dovrà però anche giocare contro Roma, Inter, Fiorentina e Torino, squadre comunque sempre difficili da affrontare.

MONZA – Forse fin qui il vero flop della stagione. Partito con aspettative altissime, il club, dopo un inizio horror, è stato costretto a esonerare Giovanni Stroppa e promuovere dalla Primavera Raffaele Palladino. La mossa si è rivelata per ora vincente, dal momento che all’esordio ha trovato un’inaspettata vittoria contro la Juventus, nonché i primi 3 punti in assoluto in A. Calendario non sarà proibitivo per il Monza (solo Lazio e Milan di big), essendo zeppo di scontri diretti (Sampdoria, Spezia, Empoli, Verona e Salernitana).

VERONA – Inizio non semplice anche per il Verona di Cioffi, fermo ora a 5 punti in classifica, a +1 dal Monza terzultimo. Da qui alla sosta il calendario non sarà dei più semplici: al rientro se la dovrà vedere contro l’Udinese di mister Sottil (vera e propria sorpresa di questo inizio di stagione). I big-match saranno tre, contro Milan, Roma e Juventus, gli scontri salvezza contro Salernitana, Monza e Spezia (di cui i primi due in trasferta).

LECCE – Grazie alla vittoria ottenuta a Salerno, la squadra di Baroni è volata a 6 punti in classifica, certamente un buon bottino per una neopromossa. Il calendario da qui in poi si farà però più complicato: i big-match saranno ben quattro (Roma, Fiorentina, Juventus, Atalanta), oltre all’insidiosa gara contro l’Udinese. Due invece gli scontri salvezza, contro Cremonese e Sampdoria.

EMPOLI – I toscani sono ora a quota 7 punti, derivati però da un calendario relativamente alla portata (Lecce, Verona, Salernitana e Bologna). Da qui in poi le cose si complicheranno assai: i big-match saranno ben quattro (Milan, Juventus, Atalanta e Napoli), oltre alle sempre insidiose gare contro Torino e Sassuolo. Due gli scontri salvezza, contro Monza e Cremonese.

SALERNITANA – La vera e propria sorpresa di inizio stagione. Dopo la rocambolesca salvezza ottenuta lo scorso anno all’ultima giornata, la squadra di Nicola quest’anno è partita col piede giusto. I punti sono per ora 7, ma è anche da sottolineare il bel gioco fin qui espresso dalla compagine di Salerno. Il calendario da qui in poi sarà però non semplicissimo: gli scontri diretti saranno infatti ben tre (Verona, Spezia e Cremonese), cosi come i big-match (Inter, Lazio e Fiorentina, tutti e tre in trasferta).

SPEZIA – Inizio col botto per i liguri, che hanno totalizzato sin qui ben 8 punti. Il prossimo impegno sarà a Roma, contro la Lazio, mentre poi lo Spezia sarà impegnato in tre scontri salvezza di fila molto importanti, contro Monza, Cremonese e Salernitana. In seguito tre partite complicate contro Milan, Fiorentina e Udinese.

Niccolo Poli

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, troppo pochi 2 punti in 7 giornate

Cremonese, troppo pochi 2 punti in 7 giornate

Serie A, il Monza esonera Stroppa. Panchina a Palladino

Serie A, il Monza esonera Stroppa. Panchina a Palladino