fbpx
Cremonese-H. Verona, le probabili formazioni
Cremonese-H. Verona, le probabili formazioni

Ecco quali potrebbero essere le formazioni schierate da Rastelli e Grosso per l’anticipo della 30° giornata di Serie B in programma stasera allo Zini

Che attesa per la prima gara in notturna della stagione allo Stadio Zini. I dati dei biglietti venduti durante la prevendita ne sono la dimostrazione: circa 9.000 spettatori saranno presenti sugli spalti della nostra casa, la casa grigiorossa, per Cremonese-Hellas Verona, anticipo della 30° giornata di Serie B. Si gioca di venerdì sera, come all’andata, ultima gara di mister Mandorlini: finì 1-1 con rete immediata di Caracciolo al via (al tempo era capitano dei gialloblù, oggi è tornato grigiorosso) e pareggio di Arini nel primo tempo.

Abbiamo analizzato durante la sosta, l’ultima di questo campionato, che contro le prime 9 della classifica la Cremo ha guadagnato praticamente tanti punti quanti con le ultime della classe, e che la sostanziale differenza sta nei gol fatti. Sicuramente, con Rastelli, negli ultimi mesi si sono visti risultati migliori contro le cosiddette big. Siamo speranzosi che lo stesso accada allo Zini contro il Verona, ancora in lizza per la promozione diretta in Serie A. Sarà difficilissimo, ma come detto ci sarà uno stadio bollente a supportare i grigiorossi, che in casa sono obbligati a fare incetta di punti. Dopo questa, rimarranno solamente 3 gare interne su 8. E fuori sono quasi tutti scontri diretti…

QUI CREMONA – La Cremo si avvicina all’anticipo di questa sera in maniera positiva, con anche Strizzolo e Castrovilli tornati pienamente a disposizione. Restano fuori Longo, ancora alle prese con l’attività differenziata dopo la sublussazione all’anca, e Strefezza, che deve ancora scontare una giornata di squalifica. Come al solito è difficile capire come si schiereranno i grigiorossi, noi pensiamo al 3-5-2 che ha portato punti contro Benevento e Venezia, ma con più ballottaggi del solito. Agazzi fra i pali, difesa con Caracciolo, Claiton e Terranova; Renzetti si gioca il posto con Migliore come quinto di centrocampo di sinistra, mentre a destra ci sarà Mogos. In mezzo ancora Arini e Soddimo mezzali, Castagnetti in cabina di regia (e quel punto Castrovilli partirebbe dalla panchina). Davanti Piccolo in coppia con uno tra Montalto e Strizzolo, con l’ex Ternana in leggero vantaggio.

QUI VERONA – Risulta più semplice capire quale sarà l’undici schierato da Grosso, avendolo praticamente comunicato per intero durante la conferenza stampa della vigilia. Davanti al portiere Silvestri, la difesa a quattro sarà composta da Faraoni a destra, Dawidowicz e Bianchetti in mezzo, Vitale a sinistra; davanti alla difesa fissa la presenza di Gustafson, in prestito dal Torino. Gli altri sono un po’ da decifrare, ma quasi certamente completeranno il centrocampo le mezzali Henderson a sinistra e Zaccagni a destra. Nel tridente il posto per Pazzini non è sicuro, anzi Di Carmine è favorito, supportato da Di Gaudio e Laribi. Fuori gli squalificati Marrone e Lee, ma anche altri 4 assenti per infortunio.

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Caracciolo, Claiton, Terranova; Mogos, Arini, Castagnetti, Soddimo, Renzetti; Piccolo, Montato. All. Rastelli

HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Bianchetti, Vitale; Zaccagni, Gustafson, Henderson; Di Gaudio, Di Carmine, Laribi. All. Grosso

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, chi è Andrea Zaccagno

Cremo, chi è Andrea Zaccagno