fbpx
Cremonese-Frosinone, le foto dei tifosi
Cremonese-Frosinone, le foto dei tifosi

Riviviamo le emozioni del match di domenica sera attraverso gli scatti ricevuti in redazione dai tifosi grigiorossi presenti allo Zini

Un punto e qualche rimpianto. La sfida che avrebbe potuto cambiare la stagione della Cremo si conclude con un pareggio e una beffa finale che lascia l’amaro in bocca al popolo grigiorosso. Il gol annullato in pieno recupero a Valzania suscita molta perplessità, soprattutto perchè la decisione di non convalidare la rete è avvenuta dopo una pressante protesta del portiere frusinate Bardi allo scopo di influenzare la terna arbitrale, inizialmente convinta della bontà della marcatura dei nostri.

LA PARTITA – Mister Baroni sceglie di proseguire con il 3-5-2 di rastelliana memoria, posizionando Bianchetti al comando del trio difensivo completato da Caracciolo e Ravanelli. Nel primo tempo i ritmi sono bassi, ma è la Cremo a gestire la gara alla ricerca del vantaggio. Soddimo sembra l’uomo più in palla tra i grigiorossi, le trame offensive passano tutte dai suoi piedi. Nella ripresa il Frosinone parte meglio: gli uomini di Nesta trovano il vantaggio a venti minuti dal termine grazie ad un contropiede micidiale finalizzato da Dionisi su assist di Beghetto. La reazione dei grigiorossi è veemente: Palombi, entrato in campo da quattro minuti, pareggia la gara con un colpo di testa in tuffo che infiamma la Sud. L’assalto finale si spegne purtroppo sulla rete annullata a Valzania durante l’ultimo minuto di gioco: al triplice fischio  la frustrazione dello Zini è evidente e comprensibile.

BENEVENTO ALLE PORTE – Non c’è tempo per recriminare: la Cremo mercoledì sera sarà impegnata in terra campana, in casa della capolista Benevento. Le streghe sono reduci dalla prima – sonora – sconfitta del loro campionato, ad opera di uno straripante Pescara. Manca dunque poco al nuovo match dei grigiorossi: per ingannare l’attesa vi presentiamo la nuova gallery realizzata mediante i contribuiti fotografici ricevuti in redazione durante la gara di domenica sera. Dai gradoni dello Zini o da molto lontano – qualcuno ha seguito le gesta della Cremo persino tra il gelo polare della foresta finlandese – la vostra passione per i nostri amati colori non manca mai: grazie a tutti!

FORZA CREMO

Davide Pedrabissi
Davide Pedrabissi

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: