fbpx
Cremonese, Ciofani eterno: sono 150 le gare in grigiorosso
Cremonese, Ciofani eterno: sono 150 le gare in grigiorosso

Daniel Ciofani festeggia l’inizio della stagione 2023-24 con la 150esima presenza in maglia Cremonese. Anche quest’anno è pronto a guidare i grigiorossi

Nel prepartita di Cremonese-Bari, la società grigiorossa ha omaggiato Daniel Ciofani per il prestigioso traguardo delle 150 presenze. Un grande traguardo per il centravanti abruzzese, all’ombra del Torrazzo dall’estate del 2019 e da diversi anni trascinatore dei grigiorossi sia in Serie B che in Serie A. Perfetto rappresentante del “bomber di Provincia” e numero 9 vecchio stampo, in un modo o nell’altro è sempre riuscito a trovare spazio e segnare gol decisivi senza mai dare peso alla carta d’identità (proprio due settimane fa, il 31 luglio, ha festeggiato i 38 anni).

SEMPREVERDE – Le 150 gare di Daniel Ciofani con la Cremonese si suddividono così: 109 in Serie B, 32 in Serie A e 9 in Coppa Italia, in cui l’ex Frosinone ha messo a segno rispettivamente 24 e 8 gol (ancora a secco il suo score in Coppa Italia con i grigiorossi). Il suo esordio risale al 18 agosto 2019, quando scese in campo proprio in Coppa Italia nella sfida vinta ai supplementari contro l’Hellas Verona. La sua prima stagione a Cremona fu anche la più complicata, con la pandemia di mezzo e una difficile prima parte dell’anno dopo la quale seppe comunque riscattarsi con la doppietta che regalò la salvezza matematica a Bisoli e compagni sul campo della Juve Stabia.

RISCATTO – Da lì si è rafforzato sempre di più il rapporto tra Ciofani e Cremona e i cremonesi: con l’arrivo di Fabio Pecchia, nella seconda parte della stagione 2020-21, ha scoperto una seconda giovinezza segnando 10 reti in sei mesi, per poi trascinare i suoi compagni alla promozione in Serie A con le 8 reti segnate (tutte pesanti) nel 2021-22. Con l’approdo dei grigiorossi nel massimo campionato rischia di essere ceduto, invece resiste e col passare delle giornate si rivela sempre più prezioso. Al termine della stagione i gol saranno ancora una volta 8: non abbastanza per conquistare la salvezza, ma quanto basta per confermarsi idolo della piazza. Il rigore con cui ha spiazzato Rui Patricio sotto la Curva Sud, che ha regalato alla Cremo la prima vittoria in Serie A, è un ricordo che rimarrà impresso nel cuore di molti.

FUTURO – Con il freschissimo (e meritato) rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2024 Ciofani si è assicurato la quinta stagione consecutiva all’ombra del Torrazzo, sempre da capitano. Che sia da titolare o da subentrato, anche stavolta avrà il compito di guidare i propri compagni e suonare la carica nel momento del bisogno.

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, obiettivo riscatto (podcast)

Cremonese, obiettivo riscatto (podcast)