fbpx
Cremo, il punto sulla difesa: pilastri Bianchetti e Valeri
Cremo, il punto sulla difesa: pilastri Bianchetti e Valeri

Finita la stagione, la Cremo programma il futuro. Vediamo, ruolo per ruolo, la situazione della rosa grigiorossa

Prosegue l’avvicinamento della Cremo al fatidico momento del calciomercato. Il primo passo è stato fatto, con l’ufficializzazione del prolungamento del contratto di Pecchia che ha firmato un biennale. Ora tocca al ds: la pista Trinchera (avvistato nei giorni scorsi al Centro Arvedi) sembra essersi raffreddata mentre partono i sondaggi per Meluso, in uscita dallo Spezia. Vediamo quindi come opereranno Pecchia, Braida e il nuovo ds sul pacchetto difensivo (qui invece l’analisi della situazione dei portieri).

CENTRALI – Pecchia ha cambiato vari moduli ma è sempre partito dalla difesa a quattro. Servono quindi almeno quattro difensori centrali per affrontare con serenità una stagione che si prospetta lunga e faticosa. La certezza è Bianchetti, difensore di sicuro affidamento e di un’integrità unica, con il bonus della duttilità. Al suo fianco andrà sicuramente acquistato un centrale d’esperienza in grado di giocare con continuità. Cosa che non è riuscito a fare Terranova negli ultimi due anni. La società sembra intenzionata a offrirgli un rinnovo ma non è escluso che le strade si separino. Anche Fornasier potrebbe partire (ne parliamo a parte) così come è difficile che venga rinnovato il prestito di Ravanelli, più per ragioni tecniche che di mercato. Un tentativo per Coccolo verrà fatto, ma qui servirà anche un parere dello staff sanitario dopo il grave infortunio.

FASCE – Anche tra i terzini c’è una certezza e risponde al nome di Valeri. Il mancino arrivato l’anno scorso dal Cesena è stata la sorpresa del campionato, tanto da attirare interessi dalla Serie A. La società non è intenzionata a cedere il giocatore (come dimostra il fresco rinnovo di contratto) a meno di offerte irrinunciabili dalla massima categoria. Sulla sua fascia andrà poi valutato il recupero di Crescenzi, tormentato dal problema alla caviglia: probabile che le sue condizioni siano monitorate nel ritiro estivo per poi decidere come muoversi sul mercato. A sinistra insomma non c’è urgenza di intervenire. Diverso il discorso sulla destra: si farà un tentativo per Zortea e in caso di (probabile) risposta negativa da parte dell’Atalanta andrà cercato un giocatore in grado di fare il titolare e che corrisponda alle esigenze del tecnico. Si cercherà quindi un terzino di spinta, bravo tecnicamente e nell’uno contro uno.

Resterà in grigiorosso Fiordaliso che nell’ultimo scorcio di stagione ha giocato con continuità: oltre ad essere un jolly difensivo è anche un under, dettaglio che non guasta mai.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, chi è Dorian Ciezkowski

Cremo, chi è Dorian Ciezkowski

UFFICIALE: Ciezkowski è della Cremonese

UFFICIALE: Ciezkowski è della Cremonese