Cremo, lo scenario playoff a 90′ dal traguardo
Cremo, lo scenario playoff a 90′ dal traguardo

Cremo a Perugia: se vinci sono playoff praticamente certi, se pareggi potrebbe non bastare. Uscire sconfitti vorrebbe dire non entrare nella griglia al 100%

Tutto nelle mani della Cremonese, o poco ci manca. È da poco terminata la partita fra Cittadella e Verona, che ha visto la squadra di Venturato imporsi 3-0 sui gialloblù del neo-mister Aglietti, e manca solo il match di lunedì sera fra Foggia e Perugia per poi riuscire a fare i calcoli per la zona playoff, a una sola giornata dalla fine della regular season di Serie B. Come ci arrivano i grigiorossi? Indipendentemente da come finirà dopodomani allo Zaccheria, in caso di sconfitta al Curi saranno aritmeticamente fuori dalla griglia degli spareggi. In altri casi, invece, potrebbe addirittura bastare il pareggio. La vittoria, invece, darebbe praticamente una certezza assoluta di essere fra le prime 8 della classe.

CLASSIFICA ATTUALE – Al momento, in attesa di Foggia-Perugia, la Cremonese si trova ottava a 49 punti, dentro alla griglia playoff. Il Verona, che come detto ha perso a Cittadella, ha gli stessi punti ma è fuori, avendo sì gli scontri diretti con i grigiorossi in parità ma una peggiore differenza reti: per la Cremo è +6, per i veneti +2. Il Pescara è quinto in classifica a quota 52 e dovrebbe capitare l’impossibile per non entrare nei playoff, Spezia e Cittadella, grazie ai successi odierni, sono certamente più sicure: i liguri sono a 51, la squadra di Venturato a quota 50.

Ultima giornata:
Verona-Foggia
Palermo-Cittadella
Perugia-Cremonese

E IL PERUGIA? – La formazione di Nesta, attualmente a 2 punti dalla Cremonese che occupa l’ultimo posto utile per i playoff, lunedì sera dovrà fare l’impresa nel ribollente Zaccheria di Foggia per arrivare più tranquilli allo scontro diretto di sabato prossimo contro i grigiorossi. Non sarà facile non solo per il clima che troveranno in Puglia, ma anche perché gli umbri non vincono una partita da quasi due mesi.

  • Se il Perugia pareggia o perde a Foggia, per forza dovrà vincere l’ultima contro la Cremonese per quantomeno sperare di entrare a far parte dei playoff (guarderanno i risultati del Cittadella e del Verona)
  • Se il Perugia vince a Foggia, salirebbe a 50 scavalcando Cremonese e Verona, ma contro i grigiorossi nella maggior parte dei casi il pareggio potrebbe comunque non bastare, avendo gli scontri diretti a sfavore con la Cremo e differenza reti peggiore rispetto al Cittadella (sono pari a scontri diretti)

CREMO ARTEFICE DEL PROPRIO DESTINO – Fino a lunedì alle 23 fare calcoli certi è molto complicato, ma intanto oggi possiamo affermare che in caso di successo a Perugia la Cremonese al 99,99% parteciperà ai playoff, indipendentemente dalle altre partite. Questo perché, se anche dovesse al contempo vincere il Verona in casa col Foggia all’ultima giornata, i grigiorossi avrebbero una differenza reti migliore dei gialloblù (di 4 gol). Seconda certezza: senza guardare gli altri campi, non potrà bastare un pari per rendere felici entrambe, perché se anche lunedì il Perugia vincesse col Foggia e scavalcherebbe come detto la Cremo, poi se al Curi esce il segno “X”  tutto dipenderà dai risultati di Palermo-Cittadella (rosanero ancora in ballo per la A diretta) e Verona-Foggia. Infatti, ipotizzando un Perugia a 50 punti alle 23 di lunedì,  solo con le sconfitte di Cittadella e Verona un pareggio fra Perugia e Cremonese porterebbe ai playoff entrambe. La Cremo sarebbe pari punti con i veneti di Venturato, ma ha gli scontri diretti a favore.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Serie B, il Trapani cambia la proprietà

Serie B, il Trapani cambia la proprietà

Serie B, Nesta e Inzaghi tornano in panchina

Serie B, Nesta e Inzaghi tornano in panchina