fbpx
Cremo, riscattare o no Leonardo Sernicola?
Cremo, riscattare o no Leonardo Sernicola?

Leonardo Sernicola rientrerà nei discorsi della Cremonese che verrà? Nessuno pubblicamente ne parla, ma secondo noi lo meriterebbe

Tra i calciatori più o meno giovani di cui tutta Italia sta parlando con la promozione in Serie A della Cremonese, ce n’è uno che ha creato molto meno hype rispetto agli altri. Ma non tanto per demeriti suoi, quanto, semmai, perché non è più in età per l’Under 21 (è del 1997) e non appartiene a squadra di alta classifica, essendo il suo cartellino di proprietà del Sassuolo e non di Napoli, Juventus e Atalanta. Stiamo parlando, ovviamente, di Leonardo Sernicola, terzino destro titolare dopo la partenza, per fine prestito, di Nadir Zortea. E anche l’arrivo di un big come Casasola non ne ha scalfito l’importanza nella testa di mister Pecchia.

DESTINI DIVERSI? A differenza, però, dell’atalantino (ora a farsi le ossa a Salerno), il suo cartellino potrebbe essere riscattato dai neroverdi considerato che, in Emilia, non solo rischierebbe di avere ben poco spazio (mercato in uscita permettendo), ma anche perché il suo contratto in scadenza nel 2023 (fonte transfermarkt) fa sì che si possa ottenere una sorta di sconto qualora Carnevali e Dionisi non volessero puntarci. Sicuramente rappresenterebbe un buon tassello da cui ripartire per mantenere l’ossatura vincente della stagione appena conclusa.

Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche:

Le decisioni della Lega sui due gol dubbi

Le decisioni della Lega sui due gol dubbi