fbpx
Cremo, pochi gol ma mai banali: che prodezze!
Cremo, pochi gol ma mai banali: che prodezze!

Nonostante la poca prolificità, quando la Cremonese trova il gol molto spesso lo fa in maniera esteticamente impeccabile: da Soddimo a Palombi, che prodezze!

Si dice che la qualità conti più della quantità. Per molte cose potrà anche essere vero, ma nel calcio no: la ragione ce l’ha chi fa gol, e a portarsi a casa i tre punti ci pensa chi ne fa uno in più dell’avversario. Proprio per questo c’è da essere contenti ma non troppo della Cremonese fin qui: i grigiorossi hanno infatti messo a segno solamente 7 reti in campionato, ma ben 4 di queste marcature sono state di pregevolissima fattura. Un dato che, in attesa di una prolificità maggiore da parte di tutta la squadra, fa sorridere i tifosi nel rivedere le prodezze dei propri beniamini.

SILURO – Pronti via, alla prima giornata Castagnetti decide la sfida di Venezia con un missile terra-aria dai 30 metri per ricordarci che il campionato è iniziato. Dopo più di un anno l’ex Empoli ha mostrato quelle doti da calcio piazzato di cui la Cremo aveva tanto bisogno. Dopo due giornate senza punti (sconfitte con Entella e Pisa), dove l’unico a segnare è il sempreverde Vasile Mogos (che non farà eurogol, ma è sempre pericoloso), ci pensa Palombi a dare spettacolo. Con il Crotone decide di fare tutto da solo: dribbling ubriacante tra due difensori pitagorici e “puntalino” da calcetto che si infila dritto alle spalle di Cordaz.

SODDIMO O SON DESTO? – A Trapani finisce 0-0, dunque lo spettacolo è rimandato a Cremonese-Ascoli del 30 settembre, la serata delle sorprese. Sì, perché non solo tifosi e addetti ai lavori non si aspettavano Soddimo dal primo minuto, ma anche perché non si aspettavano nemmeno che l’ex Frosinone decidesse di fulminare Leali con una gran conclusione dal limite dell’area che ha fatto esplodere lo stadio Zini. Dopo la cocente sconfitta con il Cittadella, la Cremo è chiamata a rispondere sul difficile campo di Empoli. Nessun problema per Soddimo, che, galvanizzato dalla rianimazione dell’uccellino di poche ore prima, sfrutta egregiamente il grande assist di Castagnetti per stoppare la palla di petto (specialità della casa) e scaraventarla in porta in girata.

Per rivivere alcune di queste prodezze appena raccontate abbiamo deciso di mostrarvi alcuni video di questi gol presenti sul nostro profilo Instagram. Buon divertimento!

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Steel Cup, trionfa la Cremonese con Ciofani-Ceravolo

Steel Cup, trionfa la Cremonese con Ciofani-Ceravolo