fbpx
Cremo, è il peggiore avvio dell’era Arvedi
Cremo, è il peggiore avvio dell’era Arvedi

Da quando Arvedi è al timone della Cremonese, sempre era capitato di vincere almeno una delle prime cinque gare. E di pareggiarne almeno un’altra

Lo era già dopo il pari di Lecce, ieri la conferma. La Cremonese ha cominciato il campionato con 3 punti totalizzati in cinque partite disputate ed è il peggior avvio dall’era Arvedi in avanti, ossia dalla stagione 2007-2008. Infatti, non era mai capitato da allora di non vincere neanche una partita dopo quattro turni, che fosse Lega Pro o Serie B. Battuto anche il record negativo con Baroni in panchina, all’inizio del campionato 2010-11, quando i grigiorossi conquistarono 4 punti dopo altrettanti match (un successo, un pari e due k.o.). Era partita meglio anche la Cremo della funesta stagione cadetta del 2005-06, ancor prima dell’avvento di Arvedi. Allora, dopo cinque match, i punti erano 4: vittoria col Catanzaro, sconfitte con Verona, Brescia e Pescara, pari con la Triestina.

Sappiamo bene che ogni stagione è a sé e per la Cremonese di Bisoli è iniziato un percorso da zero. I punti però contano ed è lecito affermare che da questo avvio ci si aspettava qualcosa in più.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, vittoria a Pescara dopo quarant’anni

Cremo, vittoria a Pescara dopo quarant’anni