Cremo, oggi amichevole contro il Renate
Cremo, oggi amichevole contro il Renate

Alle 14.30 la Cremo in campo contro la formazione brianzola di Serie C a Pizzighettone. Curiosità per vedere all’opera Soddimo e Montalto

Torna in campo la Cremo e lo fa in amichevole contro il Renate, formazione di Serie C guidata dall’ex centrocampista Amo Diana. Si gioca allo Stadio Comunale di Pizzighettone, in provincia di Cremona, con fischio d’inizio alle ore 14.30 (l’ingresso costa 5 euro, ma per gli Under 16 è gratuito). Dirigerà l’incontro il Sig. Di Graci della sezione di Como. Mister Rastelli lamenta numerose assenze, ma è un test necessario perché in grado di fornire indicazioni importanti in vista del girone di ritorno di Serie B, che per la Cremo avrà inizio domenica prossima 20 gennaio alle ore 21 sul campo del Pescara, una delle prime della classe.

CURIOSITÀL’unico volto nuovo in casa grigiorossa corrisponde al nome di Danilo Soddimo, su cui sono puntati i riflettori per la prima con i nostri colori indosso. Molto probabilmente vedremo anche all’opera Adriano Montalto, tornato pienamente a disposizione dopo la frattura del malleolo occorsa alla prima di campionato contro il Pescara: l’ex Ternana è attualmente l’unica punta di ruolo a disposizione di Rastelli (Brighenti è stato ceduto, Paulinho è infortunato) e sono giorni caldi per capire effettivamente quale sarà il suo futuro. Già un paio di club lo hanno messo nel mirino. In difesa presente Dario Del Fabro, che non è tornato alla Juventus e per ora rappresenta la sola alternativa al duo titolare Claiton-Terranova.

FORMAZIONE – Difficile ipotizzare quale sarà lo schieramento iniziale che adotterà mister Rastelli per la gara amichevole di oggi pomeriggio. Contro il Perugia, nell’ultima partita, fu schierato un 4-4-2 con Boultam e Castrovilli esterni e coppia d’attacco formata dai “piccoli” Strefezza-Carretta. Se dovesse riproporre lo stesso modulo, allora potremmo vedere Montalto in coppia con il brasiliano (Carretta è out, reduce dall’influenza) e Soddimo titolare a destra al posto del marocchino classe ’98. In mezzo Arini e uno tra Emmers e Croce. Non è da escludere il 4-3-2-1 con Soddimo e Castrovilli alle spalle di Montalto, ma anche Piccolo – tra i giocatori più in forma – chiede una maglia dal primo minuto per quella che, come detto, potrebbe essere la formazione-tipo che vedremo domenica prossima a Pescara in campionato, con la speranza di recuperare qualche infortunato.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Dario Del Fabro, carpe diem

Dario Del Fabro, carpe diem