fbpx
Cremo, Migliore è un caso: non si allena coi compagni
Cremo, Migliore è un caso: non si allena coi compagni

A causa di alcune divergenze riguardanti il rinnovo contrattuale, Francesco Migliore non si allenerà con i compagni per un periodo indeterminato di tempo

Si complica il rapporto tra Francesco Migliore e la Cremonese. Il terzino italofrancese non si sta allenando con i compagni in seguito ad un disaccordo contrattuale sorto in queste settimane. La stagione è stata allungata fino al 31 agosto, ma per quanto riguarda i contratti in scadenza non esistono ancora norme precise da seguire. Per questo la Cremonese ha proposto ai 4 giocatori in scadenza il 30 giugno (Arini, Claiton, Ravaglia e Migliore) di spalmare su 14 mesi e non su 12 lo stipendio piuttosto che proporre un rinnovo di due mesi a “stipendio pieno”.  Opzione che Migliore non ha accettato, ecco dunque il motivo della decisione di non farlo allenare con la squadra in questi giorni (anche se ad oggi non esistono provvedimenti disciplinari ufficiali a suo carico). L’esperienza alla Cremonese dell’ex Genoa potrebbe concludersi molto presto.

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: