fbpx
Cremo mai vincente allo Zini contro il Cittadella
Cremo mai vincente allo Zini contro il Cittadella

Cittadella in vantaggio nei confronti con la Cremonese, che in casa non ha mai battuto i granata. E l’ultimo gol grigiorosso su azione allo Zini è datato 1999

Che il Cittadella sia bestia nera della Cremonese non è solo per la tanto agognata finale playoff di ritorno di Serie C1 dell’8 giugno 2008. Lo dicono i numeri: i grigiorossi hanno vinto solamente 4 partite su 16 precedenti totali fra le due squadre, peraltro tutti in terra padovana: il primo successo risale alla finale playoff d’andata della prima Cremo di Arvedi, quando Temelin sembrava aver ipotecato il ritorno fra i cadetti per l’undici di Mondonico. Gli altri, invece, sono più recenti: agosto 2016 nel Secondo Turno di Coppa Italia (2-1 ai tempi supplementari con gol di Scappini e Brighenti), ottobre 2017 (l’epico match della cavalcata di Cavion allo scadere, sotto di due uomini) e aprile 2019 (un convincente 3-1 da parte dell’armata Rastelli coi primi gol grigiorossi di Montalto e Carretta).

FLOP ZINI – Se al Tombolato, in 9 confronti fra tutte le competizioni, la Cremonese ha vinto 4 volte, fra cui gli ultimi 3 in ordine cronologico (altrettanti i successi del Citta e un solo pareggio, il 3-3 del 2016), il bilancio dello Zini non si può dire sorridente: 7 partite, 2 vittorie della compagine padovana e ben 5 pareggi. Ricordiamo, oltre al k.o. già citato del 2008, lo 0-1 del dicembre 2015, quando Venturato era già tecnico dei granata e riuscì a essere promosso in Serie B (gol di Palucci nei minuti finali). A Cremona sono sempre state partite molto intense dal punto di vista fisico, con pochi gol complessivi: solo 9, di cui 3 dei grigiorossi (Pedretti nel 1999, Viali 2008 e Juanito Gomez 2018) e 6 per gli ospiti. Da notare che l’ultimo gol su azione segnato dalla Cremo in casa col Citta è quello di Pedretti all’antivigilia di Natale del 1999, primo confronto assoluto nella storia dei due club. Una vita fa. Se lo ricorderà bene l’attuale mister della Primavera Stefano Lucchini, fresco di compleanno, che era titolare in quel match.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: