fbpx
Cremo, mai così avanti in Coppa dal 1996
Cremo, mai così avanti in Coppa dal 1996

Il passaggio ai sedicesimi di Coppa Italia è un evento che da queste parti non si vedeva da più di venti anni

Ventitré anni. Tanti ne sono passati per vedere la Cremonese ai sedicesimi di Coppa Italia. I grigiorossi, guidati da Silipo prima e Sonetti poi, erano appena retrocessi dalla Serie A e chiusero addirittura l’anno con un’altra retrocessione, in Serie C. In Coppa, però, andarono forte e sfiorarono l’impresa.

Non paragonabile a quella del Vicenza di Guidolin, vincitore di quell’edizione, ma in proporzione alla categoria possiamo dire di non essere lontani. Como, Udinese e Cesena furono le vittime che portarono i grigiorossi fino ai quarti di finale, in un tabellone assieme a squadre come Milan, Juventus, Inter, Lazio, Vicenza e Bologna. Tutte della massima serie. E Furono proprio i felsinei a eliminare la Cremonese dalla competizione: 1-3 allo Zini e 2-1 al Dall’Ara. Inutili le due reti di Riccardo Maspero.

Certo, negli anni successivi la Cremonese ha navigato molto nelle pessime acque della Serie C e anche della C2 (quando ancora esisteva), quindi la Coppa Italia era l’ultimo degli obiettivi ipotizzabili. Ora non diventa la priorità, certo, ma sicuramente, grazie agli investimenti del Cavaliere Arvedi, la società sta entrando in una dimensione di squadre che potenzialmente possono dire la loro.

Nicolò Casali
Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Benevento, i convocati di Caserta

Cremonese-Benevento, i convocati di Caserta

Cremonese-Benevento, i convocati di Pecchia

Cremonese-Benevento, i convocati di Pecchia