fbpx
Cremo, le opzioni per un centrocampo senza Arini
Cremo, le opzioni per un centrocampo senza Arini

Non essendo abituati a giocare senza Arini, mister Baroni sta pensando a quale assetto della linea mediana schierare contro il Frosinone

Pensare ad una Cremonese senza Mariano Arini in campo non è semplice. Lo abbiamo ribadito nei giorni scorsi, avendo saltato appena 7 partite da quando è arrivato a Cremona, ossia dall’estate 2017, tutti siamo sempre stati abituati al Samurai sul terreno di gioco pronto a recuperare palloni a destra e a manca, da vero gladiatore silenzioso. Mister Baroni, al suo debutto-bis allo Stadio Zini, dovrà inventarsi un centrocampo senza di lui: quali scelte verranno apportate allo schieramento che, domenica sera, dovrà vedersela contro il Frosinone?

OPZIONE 1 – Se il nuovo allenatore deciderà di proporre, per la prima volta in gara ufficiale, il 4-3-1-2, cosa che non ha voluto fare a Empoli poiché nutriva ancora dubbi circa determinate situazioni, potremmo rivedere lo stesso centrocampo che Rastelli schierò nella sciagurata trasferta di Pisa, quando Arini fu – per l’unica volta in questa stagione – relegato in panchina per 90 minuti. In quel caso giocarono Kingsley, Castagnetti e Valzania e non fu una partita particolarmente brillante. Ma ora i tempi sono più maturi: il nigeriano sembra ben più integrato nella squadra, tanto che in amichevole con la Pro Vercelli e ad Empoli è stato fra i migliori, Castagnetti è punto fermo e Valzania è reduce da una squalifica che lo avrà certamente fatto riflettere. Con Baroni peraltro, a Frosinone, aveva anche segnato 2 gol nelle partite giocate da gennaio a maggio. Con il centrocampo a rombo le scelte sono quasi obbligate, con Gustafson e Boultam in panchina e Deli e Soddimo in lizza per il ruolo di trequartista.

OPZIONE 2 – Se invece Baroni dovesse optare nuovamente per il 3-5-2, plausibile vista la buona prestazione di Empoli e contando che gli avversari di mister Nesta dovrebbero schierarsi allo stesso identico modo, allora Deli verrebbe considerato più che mai uno di quelli che potrebbero ambire al ruolo di mezzala, per caratteristiche più con Castagnetti-Kingsley che con Castagnetti-Valzania. Il centrocampista 20enne in prestito dal Bologna non avrà le stesse qualità di Arini ma abbiamo potuto notare con piacere che quando si tratta di recuperare palloni non si tira mai indietro, correndo molto e pure bene.


Di Andrea Ferrari

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: