fbpx
Cremo, la precedente sosta non ti ha fatto bene
Cremo, la precedente sosta non ti ha fatto bene

Dopo la sosta delle nazionali, la Cremonese ha rallentato il suo cammino: il calo nella media punti ne è la sua palese dimostrazione

La Cremonese aveva stupito tutti a inizio campionato: prima della sosta delle nazionali di ottobre, infatti, la squadra grigiorossa aveva raccolto 15 punti su 21 disponibili, frutto di 5 vittorie e 2 sconfitte. Un inizio scoppiettante, che aveva portato la Cremonese al secondo posto con una media di 2,14 punti a partita. Una volta tornata in campo, invece, la squadra grigiorossa ha fatto fatica ad ingranare e a a riprendere il ritmo di inizio campionato.

RALENTI – Nell’ultimo mese la Cremo non ha mai vinto e ha raccolto solamente 4 punti su 15 disponibili, frutto di 4 pareggi. È anche vero però che la squadra grigiorossa ha subito solamente una sconfitta (a Brescia), muovendo, anche se di poco, la classifica. Se il pareggio contro il Pisa è avvenuto allo scadere grazie alla zampata di Ciofani, la Cremo non è stata altrettanto fortunata nelle altre partite (parola del ds Giacchetta): basti pensare alla punizione deviata di Calò contro il Benevento o alla beffa allo scadere contro il Pordenone. La media punti è quindi calata drasticamente, toccando quota 0,8 punti a partita.

TARGET – Un numero che può sì far storcere il naso, ma non bisogna dimenticare il grande lavoro svolto da mister Pecchia sin dal suo arrivo a Cremona. La media punti stagionale è pari a 1.58 e, se proiettata sull’intera stagione, porterebbe a circa 60 punti (con un punteggio del genere l’anno scorso si sarebbe arrivati 5°, quindi in piena zona playoff). Comunque sia, la classifica attuale è molto corta, con i grigiorossi che si trovano all’8° posto a -4 dalla zona promozione e a +5 dalla zona playout (ma con diverse squadre in mezzo). Per mantenere e migliorare questo ritmo bisognerà partire col piede giusto già contro la Reggina, al rientro dalla sosta. I calabresi, in formissima, saranno solo i primi avversari di un tour de force molto intenso che porterà alla fine del 2021.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, oggi giocherebbe così

Cremonese, oggi giocherebbe così