fbpx
Cremo, difesa completata. Ballottaggio in mezzo?
Cremo, difesa completata. Ballottaggio in mezzo?

Gli arrivi di Caracciolo e Rondanini delineano la difesa grigiorossa. E ora si apre un interessante ballottaggio tra l’ex Verona e il capitano Claiton

Spesso si dice che la difesa sia il migliore attacco. Nonostante la filosofia di Rastelli preveda un calcio più offensivo, e nonostante abbia subito più gol di quando sulla panchina c’era Mandorlini, la Cremonese vanta la terza migliore retroguardia della Serie B (alle spalle di Palermo e Cittadella) e i difensori grigiorossi hanno finora messo a segno 7 reti. Il mercato di riparazione è servito per completare al meglio il reparto arretrato. La perdita di Marconi ha lasciato un vuoto sentimentale e professionale colmato da Antonio Caracciolo – presentato stamattina -, mentre alla cessione di Kresic ha risposto l’arrivo di Rondanini, il terzo acquisto invernale grigiorosso. Analizziamo dunque quello che sarà, salvo imprevisti e occasioni dell’ultimo minuto, il pacchetto difensivo che avrà a disposizione Rastelli da qui fino al termine della stagione.

TERZINI – Per quanto riguarda gli esterni bassi, la Cremo vanta una coppia di giocatori affidabili sia da un lato che dall’altro. A sinistra Migliore propone sempre buone prestazioni, anche spingendo a ripetizione, ma qualora dovesse mancare ecco che entrerebbe in gioco Francesco Renzetti, giocatore che conosce la B alla perfezione e che la società ha voluto fortemente confermare nonostante le voci di mercato. Sul lato destro invece si trova l’ormai imprescindibile Mogos: il terzino rumeno non solo è un vero e proprio stakanovista, ma si è guadagnato la stima di allenatore e piazza a suon di gol, ottime prestazioni e – aggiungiamo – esultanze stravaganti (vedasi quella col Palermo alla seconda giornata). Per sostituirlo in caso di emergenza è arrivato il giovane Rondanini, difensore che vanta una discreta esperienza considerata l’età (classe ’95) e che permette al mister di avere una soluzione in più. Nella prima parte di campionato Del Fabro era considerato sostituto di Mogos, adesso lo sarà di uno dei centrali.

CENTRALI – Con ogni probabilità, i difensori centrali della Cremonese saranno quelli attualmente presenti in rosa, ovvero Terranova, Claiton, Del Fabro e Caracciolo. L’arrivo del difensore ex Hellas per sostituire Marconi apre però un importante ballottaggio per il posto da titolare: Terranova dovrebbe stare tranquillo al suo posto, in quanto la sua presenza è diventata fondamentale per i grigiorossi. L’ex Frosinone infatti segna, comanda e giganteggia in difesa. Claiton, nonostante sia appena diventato ufficialmente capitano dei grigiorossi dall’addio di Brighenti, è una garanzia per la categoria ma va per i 35 anni e deve inevitabilmente guardarsi alle spalle. Caracciolo, infatti, ha lasciato il Verona per trovare più spazio dopo aver perso la titolarità a discapito di Dawidowicz e Marrone, dunque ambirà a partire dall’inizio. La competizione è un elemento fondamentale del gioco e dovrebbe quindi risultare produttiva per la Cremonese, che spera di mantenere bassa la media dei gol subiti.


Di Lorenzo Coelli

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, tradizione molto negativa con l’Entella

Cremo, tradizione molto negativa con l’Entella