fbpx
Cremo, chi è il nuovo tecnico Fabio Pecchia
Cremo, chi è il nuovo tecnico Fabio Pecchia

Vi presentiamo Fabio Pecchia, il nuovo allenatore della Cremonese al posto dell’esonerato Pierpaolo Bisoli

La Cremonese ha un nuovo allenatore. Si tratta di Fabio Pecchia, nato a Formia (in provincia di Latina) nell’agosto del 1973. Nella sua carriera da calciatore ha vestito numerose maglie, tra cui quelle di Napoli, Juventus, Torino e Bologna. Ma andiamo a conoscerlo meglio da allenatore. Nel suo palmares anche un Europeo Under 21 a Spagna 1996.

STORIA – Appesi gli scarpini al chiodo, nel 2009 diventa il vice allenatore a Foggia, squadra con la quale ha chiuso la carriera da calciatore. Nel 2011 gli capita subito una bella gatta da pelare: il Gubbio neopromosso in Serie B. L’esperienza si rivelerà tutt’altro che facile, e infatti dura una decina di partite. Nel 2012 è protagonista della cavalcata del Latina, in Serie C, mantenendo il primo posto per gran parte del campionato. Ma dopo 6 gare senza vittoria (tra marzo e aprile) viene esonerato nonostante una media di quasi 2 punti a partita. Nel giugno 2013 diventa allenatore in seconda al Napoli di Rafa Benítez, che segue poi anche al Real Madrid e poi al Newcastle.

Nel 2016 viene chiamato dal Verona, in Serie B, con l’obiettivo di tornare nella massima serie. E ci riesce arrivando secondo, dietro alla sorpresa Spal, a pari punti con il Frosinone. In Serie A, però, la musica è diversa e, sebbene la società lo ha tenuto per tutta la stagione, non riesce a ottenere una salvezza che mai ha dato l’impressione di essere alla portata anche a causa delle perenne esclusione di Pazzini (bomber della precedente Serie B). Nel dicembre 2018 si trasferisce ai giapponesi dell’Avispa Fukuoka, club militante nella seconda divisione giapponese, salvo poi dimettersi nel giugno seguente per passare alla Juventus Under 23 (in Serie C) con la quale vince la Coppa Italia di Serie C.

MODULO – Da buon vice di Benitez, il suo modulo principale è il 4-2-3-1, variabile in un 4-3-3. Chiaro, dunque, che la società vuole proseguire con quest’ultimo assetto tattico rispolverato da Bisoli dopo l’anno scorso. É chiaro, però, che dovrà essergli messo a disposizione giocatori adatti a questo tipo di calcio. Cosa che la Cremonese attualmente non ha o ha parzialmente avendo costruito la rosa per il 4-3-1-2.

Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche: