fbpx
Cremo, bisogna rompere il tabù Arechi
Cremo, bisogna rompere il tabù Arechi

La Cremo di Bisoli proverà a rompere il tabù Arechi lunedì sera 23 novembre. Il primo confronto fra le due squadre in Campania risale al 1948

Nella storia Cremonese e Salernitana si sono affrontate 22 volte e fra le due regna un equilibrio sostanzialmente perfetto: 6 vittorie per la Cremo, 5 per i granata e 11 i pareggi complessivi. I 6 trionfi dei grigiorossi sono arrivati tutti allo Stadio Zini, lunedì sera dunque la squadra di Bisoli cercherà di rompere il tabù Arechi, perché negli 11 match disputati in Campania la squadra di casa si è imposta 5 volte. I pareggi sono saliti a 6, l’ultimo dopo il lockdown in quel rocambolesco 3-3 con vittoria sfiorata da parte della Cremo, già di Bisoli, con doppietta di Celar e tiro-cross di Zortea. Da quando i grigiorossi sono tornati in B, a Salerno 1-1 nel 2017-18 e brutta sconfitta per 2-0 con Rastelli nel 2018-19 che portò all’esonero del ds Rinaudo e all’avvento di Bonato.

ALTRI DATI – Prima del match di andata dell’anno scorso, 1-0 con gol di Ciofani allo Stadio Zini, la Cremo non batteva la Salernitana dal 1991, da quando furono Dezotti e Ceramicola (autorete) a decidere il match, che si disputava in Serie B. Il primissimo confronto fra i due club in terra campana risale al 1948-49, con la Salernitana che ebbe la meglio addirittura per 6-2, in cadetteria. Gli unici incontri di Serie C/Lega Pro sono del 1956-57, 1957-58 e 2010-11.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

La seconda, dura missione del sergente Bisoli

La seconda, dura missione del sergente Bisoli