fbpx
Cremo, il punto sull’attacco: servono un bomber e due ali
Cremo, il punto sull’attacco: servono un bomber e due ali

Finita la stagione la Cremo programma il futuro. Vediamo, ruolo per ruolo, la situazione della rosa grigiorossa

Eppur si muove: nonostante il periodo di riflessione, in attesa del nuovo ds, la Cremo inizia a muovere i primi passi sul mercato. Le indicazioni di mister Pecchia sono chiare e i giocatori che arriveranno (alcuni dei quali già allenati dal tecnico di Formia) dovranno lavorare molto per entrare nei suoi schemi. Servirà una squadra formata almeno all’80% prima del ritiro: aspettiamoci presto degli annunci, anche nel settore avanzato.

BOMBER CERCASI – Il reparto attaccanti è ben folto in casa Cremo. Diversi tuttavia saluteranno. Non si cercherà di trattenere i due giovani in prestito, ovvero Celar e Colombo. Anche Ceravolo, pur avendo un altro anno di contratto, è sul piede di partenza visto lo scarso utilizzo (e rendimento) della passata stagione. Restano quindi due sole punte centrali. Ciofani, dopo il grande girone di ritorno, rimarrà in grigiorosso. Difficile però pensare possa essere utilizzato con la stessa continuità di quest’anno: 37 partite su 38 (di cui 23 da titolare) sono molte per un giocatore che sta per compiere 36 anni. L’altro attaccante è Strizzolo, che pure ha qualche richiesta e non è ancora sicuro di restare a Cremona. Giocatore generoso e uomo squadra, non ha tuttavia una gran continuità fisica ed è spesso fermato da infortuni. La sua permanenza non escluderebbe l’arrivo di una grande punta, visto che ha dimostrato in diverse occasioni di poter giocare anche sull’esterno. L’identikit del prossimo acquisto è presto fatto: difficilmente arriverà un giovane, è probabile che la società punti su un attaccante maturo, di categoria, in grado di arrivare comodamente in doppia cifra.

ALI – Capitolo esterni. Che sia 4-3-3 o 4-2-3-1 Pecchia punta molto sui giocatori di fascia. In rosa ci sono già due potenziali titolari come Bàez e Buonaiuto. Serviranno almeno altri due acquisti di valore per sistemare un reparto in cui all’occorrenza possono essere schierati anche Strizzolo e Nardi. Il mister predilige comunque giocatori in grado di saltare l’uomo con facilità, creare la superiorità numerica e servire la punta con qualità. Uno dei due dovrebbe essere Zanimacchia, esterno sinistro già allenato da Pecchia alla Juve e messosi in mostra per le sue qualità tecniche e per i tiri dalla distanza. Successivamente si dovrebbe quindi guardare a destra per trovare un vice-Bàez. Non è detto che alla fine non arrivi anche un quinto esterno: magari un giovane da far maturare e inserire con calma. Insomma, anche il completamento del reparto offensivo impegnerà seriamente il prossimo ds.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, chi è Simone Giacchetta

Cremo, chi è Simone Giacchetta