fbpx
ChievoVerona, un playoff tutto da conquistare
ChievoVerona, un playoff tutto da conquistare

Vi presentiamo il ChievoVerona, prossimo avversario della Cremonese nel match in programma martedì 4 maggio alle 14 al Bentegodi di Verona

Sembrava scontato che il Chievo Verona dovesse giocare questi playoff di Serie B. Talmente scontato che, forse, i primi a crederci troppo sono stati gli stessi giocatori. E come spesso accade, il calcio non perdona la trascuratezza ed ecco che a tre giornate dalla fine i gialloblù si trovano sull’orlo del precipizio. Rimanere aggrappati vuol dire continuare a sperare, mollare la presa significa precipitare nella mediocrità. Cosa cercano in quel di Verona per questo finale di stagione?

SUL FILO DEL RASOIO – Il Chievo Verona al momento occupa l’ottavo posto in classifica, che come avrete capito assegna l’ultimo slot per partecipare ai playoff, proprio quel posto che la Cremonese brama. Gli scaligeri hanno 5 punti in più dei grigiorossi da difendere: sono 49 contro 45. È chiaro che una vittoria nello scontro diretto significherebbe preoccuparsi del solo Brescia e rendere il finale di stagione una discesa.

MA LA FORMA? – La vera domanda però è “in che stato di forma si presenta a questo rush finale il Chievo?”. La risposta, se si sostengono i colori gialloblù, è un deciso segno di no fatto con la testa. Nelle ultime 13 partite, infatti, la squadra di Aglietti ha ottenuto solamente 2 vittorie e la sconfitta nel derby regionale contro il Venezia è stata anche più netta di quello che il 3-1 finale riesca a comunicare.

SQUADRA ESPERTA – Se non altro il Chievo può certamente affidarsi ai suoi giocatori simbolo, ovvero gente che sa come si gestiscono i momenti delicati. Per questo ci aspettiamo di vedere in campo almeno uno tra Giaccherini e Obi nel 4-4-2 molto scolastico (ma efficace) di Aglietti, con la pericolosità affidata agli strappi di Di Gaudio e alle intuizioni di Canotto e Djordjevic. In difesa occhio agli ex: Mogos, Renzetti e Rigione.

ALL’ANDATA – Il match di andata tra Cremonese e Chievo si giocò il 4 gennaio 2021 e si concluse con un netto 2-0 per i clivensi, in gol proprio con Giaccherini e con un grande gol di Bertagnoli, che suggellò una gara vinta meritatamente. Bisoli fu esonerato. Il Chievo spera di ritrovare quelle sensazioni, ma la Cremonese è un’altra squadra rispetto a quella di gennaio e vuole continuare a inseguire l’obiettivo.

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, Trinchera favorito come nuovo ds

Cremo, Trinchera favorito come nuovo ds