fbpx
Brescia-Cremonese 3-2, tabellino e cronaca
Brescia-Cremonese 3-2, tabellino e cronaca

Il tabellino completo e la cronaca integrale di Brescia-Cremonese, gara valida per la 18° giornata del campionato di Serie BKT 2018/2019


SERIE BKT 2018/2019
18° giornata

Mercoledì 26 dicembre 2018, Stadio Mario Rigamonti
Brescia | Ore 15

BRESCIA-CREMONESE 3-2 (2-0)
RETI: 23′ Spalek (C), 42′ Bisoli (B), 53′ e 78′ su rig. Piccolo (C), 90′ Ndoj (B)

 

BRESCIA (4-3-1-2): Andreacci; Sabelli, Cistana, Gastaldello, Mateju; Bisoli, Viviani (88′ Martinelli), Ndoj; Spalek; Morosini (65′ Cortesi), Torregrossa.
A disp.: Bastianello, Curcio, Ferrari, Semprini, Milesi, Carillo.
All.: Eugenio Corini

 

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Emmers, Arini, Croce (74′ Montalto); Boultam (59′ Castrovilli), Paulinho (45′ Piccolo), Strefezza.
A disp.:
 Volpe, Agazzi, Kresic, Greco, Del Fabro, Carretta, Renzetti.
All.: Massimo Rastelli


ARBITRO
: Sig. Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco (Assistenti: Sig. Marco Bresmes di Bergamo e il Sig. Andrea Tardino di Milano. Quarto uomo: Sig. Daniele Minelli di Varese)

NOTE: Giornata fredda e soleggiata. Terreno in buone condizioni. Mogos (C) ammonito al 24′ per gioco scorretto. Ndoj (B) ammonito al 56′ per gioco scorretto. Migliore (C) ammonito all’82’ per gioco scorretto. Strefezza (C) ammonito al 56′ per fallo di mani.

AMMONITI: Mogos (C), Ndoj (B), Migliore (C), Strefezza (C)
ESPULSI: –
ANGOLI: 1-6
RECUPERI: 0′ ; 3′

La cronaca della partita

Primo tempo

1’ – Inizia la partita del Rigamonti. Entrambe le squadre rivoluzionate, un po’ per gli infortuni e le squalifiche un po’ per scelte tecniche: Brescia senza Alfonso, Dall’Oglio, Tremolada, Tonali, Romagnoli e Donnarumma; Rastelli cambia modulo, passa al 4-3-3 e boccia Castrovilli. Rondinelle con il 18enne Viviani in mezzo al campo, in più Corini rischia Torregrossa (reduce da un lungo stop) titolare al fianco di Morosini. In panchina fra i grigiorossi Piccolo e Carretta, in favore dei giovanissimi Boultam e Strefezza. Out anche Castagnetti, che ha accusato un problema e si è riscaldato a lungo sul terreno del Rigamonti, ma di fatto non è utilizzabile: dentro a sorpresa Arini davanti alla difesa ed Emmers con Croce sulle corsie di centrocampo.
7’ – Conclusione di Strefezza dalla distanza, pallone alto sopra la traversa.
13’ – La Cremo prova a colpire in ripartenza: Paulinho appoggia per Strefezza, altro tentativo da fuori e deviazione di un difensore in calcio d’angolo.
13’ – Dal corner, Paulinho salta più in alto di tutti, colpisce forte di testa e Andrenacci con difficoltà alza sul fondo, per il secondo calcio d’angolo consecutivo. Che occasione per i grigiorossi, la prima nitida del match.
18’ – La Cremo sembra proprio schierata con un 4-4-2: Croce e Boultam sono gli esterni di centrocampo, i brasiliani Paulinho-Strefezza formano il tandem d’attacco.
22’ – GOL DEL BRESCIA, 1-0! Spalek porta in vantaggio la formazione di casa.
Al primo vero affondo i ragazzi di Corini bucano Ravaglia: traversone dalla destra di Sabelli, sponda aerea di Torregrossa in mezzo per il solo Spalek che da due passi insacca. Azione da manuale del calcio, grigiorossi sotto al Rigamonti.
24’ – Cartellino giallo per Mogos per fallo tattico.
29’ – Grande azione della Cremonese che libera Croce solo sulla sinistra, palla al centro dell’area dove nessuno però è pronto a mettere in rete.
31’ – Calcio di punizione di Strefezza dalla destra, Terranova stacca e mette alto sopra la traversa.
32’ – Brescia ad un passo dal 2-0: Morosini in piena area grigiorossa libera il mancino, conclusione potente e palla che fortunatamente non inquadra lo specchio della porta.
34’ – Cremo ora schierata a 5 dietro: Mogos scala centrale e Boultam si allinea sulla destra. Croce, Arini ed Emmers costituiscono la linea mediana.
37’ – Occasione clamorosa per il Brescia: punizione di Morosini dai 25 metri, Ravaglia vola per mettere in angolo. Meglio i padroni di casa anche in finale di tempo.
42’ – GOL DEL BRESCIA, 2-0! Legittimato il vantaggio ancora prima dell’intervallo.
Tutto facile per il Brescia: Torregrossa apre alla perfezione sulla destra per Ndoj, destro a giro respinto da Ravaglia ma in tap-in Bisoli è tutto solo per raddoppiare e far esplodere il Rigamonti. La Sud si fa sentire, invitando i ragazzi a tirare fuori gli attributi perché così non si può di certo andare avanti.
45’ – Timido destro di Strefezza, tutto facile per Andrenacci.
45’ – Fine primo tempo: Brescia-Cremonese 2-0. Una prima frazione senza storie.

Secondo tempo

1’ – Via alla ripresa con novità tra i grigiorossi: a sorpresa, dentro Piccolo al posto di Paulinho. Il brasiliano si toccava la coscia, forse aveva un problema.
3’ – Grande occasione per la Cremonese: mancino a giro di Piccolo da fuori, si distende Andrenacci per respingere alla sua destra. Grigiorossi che hanno iniziato in maniera più gagliarda, ma dietro soffrono ogni offensiva del Brescia.
5’ – Incredibile chance per la Cremonese: cross di Boultam, Terranova tutto sto davanti ad Andrenacci colpisce malissimo di testa e sciupa una clamorosa opportunità per rientrare in partita. I giocatori del Brescia erano tutti fermi in attesa di una chiamata del guardalinee che non è mai arrivata.
8’ – GOL DELLA CREMONESE, 2-1! Fantastico mancino vincente di Piccolo!
Entrato più carico che mai, Piccolo dalla distanza realizza un gol capolavoro: solito spostamento del pallone sul mancino, staffilata da fuori area impressionante e niente da fare per Andrenacci. Proprio lui, a segno contro il Brescia sia all’ansata che al ritorno.
12’ – Cartellino giallo per Ndoj per gioco falloso. Ammonito anche Strefezza per un tocco con il braccio.
14’ – Sostituzione per la Cremonese: Castrovilli per Boultam.
17’ – Che occasione per la Cremonese: sugli sviluppi del quinto corner a favore, Mogos si avventa sul pallone in mischia e di destro spara alto non di molto. È un’altra squadra rispetto a quella vista nei primi 45’ per idee ed intensità.
24’ – Rischia l’autorete Mogos: retropassaggio forte che per fortuna colpisce in pieno Ravaglia, già in uscita. Sembra terminato il forcing grigiorosso che ha caratterizzato l’avvio di ripresa.
29’ – Sostituzione nella Cremonese: dentro Montalto per Croce. L’attaccante rientra dopo l’infortuno di agosto al malleolo.
31’ – Conclusione a giro di Cortesi, palla lontanissima dalla porta di Ravaglia.
32’ – CALCIO DI RIGORE PER LA CREMONESE! Grandissimo tocco in profondità per Montalto, che tutto solo davanti ad Andrenacci ha l’occasione di pareggiare, prova lo scavetto e il portiere atterra l’attaccante siciliano. La palla finisce fuori, l’arbitro opta il rigore, tra le veementi proteste dei tifosi locali. Montalto, dalle immagini, sembrerebbe essere partito in posizione di fuorigioco.
33’ – GOL DELLA CREMONESE, 2-2! Dal dischetto si presenta Antonio Piccolo che non fallisce l’appuntamento con la doppietta.
36’ – Cartellino giallo per Migliore per gioco falloso.
37’ – PALO DEL BRESCIA! Reazione rabbiosa del Brescia, che con Torregrossa colpisce un palo clamoroso. In tap-in, Bisoli si divora letteralmente il gol del nuovo vantaggio. Incredulo il pubblico del Rigamonti.
40’ – Altra occasione grandiosa per il Brescia: anche Mateju prova a calciare verso la porta di Ravaglia, bravo l’estremo difensore grigiorosso a respingere.
43’ – Destro in girata di Cortesi, palla a lato.
43’ – Cambio nel Brescia: Martinelli per il 18enne Viviani.
44’ – Episodio dubbio in area grigiorossa: Claiton tocca il pallone con le mani dopo un rimpallo, per l’arbitro è tutto regolare.
45’ – GOL DEL BRESCIA, 3-2. Nel finale segna Ndoj con un forte destro.
Come spesso sta accadendo al Brescia in questa stagione, il gol del successo arriva allo scadere: Ndoj riceve in piena area grigiorossa e ha tempo per scaraventare di destro in porta, proprio sotto la Nord. Entusiasmo a mille, il Brescia porta a casa 3 punti importantissimi, raggiungendo temporaneamente in vetta il Palermo.
45’ – Tre di recupero.
45’+3 – Fine della partita: Brescia-Cremonese 3-2.
Premiato lo spirito del Brescia, che ha dimostrato grande carattere per tutti i 90’: le rondinelle con il gol di Ndoj salgono al primo posto insieme al Palermo, la Cremo gioca un discreto secondo tempo ma non basta e incassa la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Una crisi che sembra non avere fine. 

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: