fbpx
Braida: «Passare il turno sembra impossibile»
Braida: «Passare il turno sembra impossibile»

Ariedo Braida ha parlato della sfida tra Fiorentina e Cremonese di stasera: «La differenza la fa chi ti sa saltare l’uomo»

Questa sera la Cremonese si gioca un traguardo storico a Firenze, ma le difficoltà sono molteplici. Così Ariedo Braida ha presentato la partita di stasera a Radio FirenzeViola: «Un grande allenatore mi ha detto un giorno che le partite partono tutte 0-0. La Fiorentina questa sera parte già con un grandissimo vantaggio. Resta il fatto che la Cremonese quest’anno ha sempre giocato a testa alta, mantenendo alta la dignità, nonostante i risultati non ci abbiano reso giustizia. Ma noi continueremo a lottare fino alla fine, pur con i nostri limiti. Ora come ora passare il turno sembra impossibile, per il resto chi vivrà vedrà».

I PUNTI DI FORZA VIOLA – Oltre al risultato dell’andata c’è anche la differenza di spessore tecnico da tenere in considerazione: «La Fiorentina è una squadra che ha molti giocatori di grande qualità, ha un attacco che ha fatto molti gol soprattutto ultimamente. Oggi la differenza la fanno i giocatori di qualità, se vuoi vincere devi avere questo tipo di giocatori, quelli che saltano l’uomo nell’uno contro uno. E poi c’è Italiano che conosco dai tempi dello Spezia: è un allenatore molto carismatico, il che è importante perché per i giocatori è fondamentale avere una guida e sapere chi comanda. I giocatori devono sapere che c’è un capo e lui lo è».

E INFINE LA CREMONESE – Il futuro del consulente strategico grigiorosso sembra lontano dalla città del Torrazzo (almeno secondo i rumors), ed è arrivato il momento di tracciare i primi bilanci: «La Cremonese ha rappresentato una sfida con me stesso, una tra le tante che la mia vita calcistica mi ha messo davanti. Quando sono arrivato qui la squadra era ultima in Serie B, più sfida di così era difficile. Comunque il calcio mi anima molto, e quindi vivo con passione ogni esperienza che esso è in grado di regalarmi. Okereke? Il ragazzo ha fatto un buonissimo percorso con noi, nonostante qualche infortunio, si è reso protagonista con gol importanti. Speriamo che stasera possa contribuire a un buon risultato per la squadra. Per me può giocare anche ad un livello più alto».

Nicolò Casali

Redattore

Potrebbe interessarti anche: