fbpx
Braida: «Attivi sul mercato, vogliamo migliorarci»
Braida: «Attivi sul mercato, vogliamo migliorarci»

Le parole del dg della Cremonese Ariedo Braida durante la presentazione di Pecchia: «Gli acquisti dipenderanno dalle opportunità Su Bartolomei…»

In occasione della conferenza di presentazione del nuovo mister della Cremonese Fabio Pecchia (clicca qui per leggere tutte le sue parole) il dg grigiorosso Ariedo Braida ha fatto il punto sul calciomercato, rispondendo alle domande dei giornalisti: «Conosciamo tutti questo mondo, è chiaro e evidente che siamo attivi sul mercato e stiamo cercando di trovare delle soluzioni che possano aiutare a risolvere i nostri problemi, sia in uscita che in entrata. Gli acquisti dipendono dalle opportunità, il mercato di gennaio è difficilissimo quindi valuteremo insieme con il mister le eventuali opportunità/correzioni che troveremo per dare la possibilità alla squadra di migliorare. La volontà da parte della proprietà è quella di migliorarci. Bartolomei? Se era fatta stava già qui».

PRESSIONI – In casa Cremo ci sono anche giocatori in prestito da alcune big di Serie A come Gaetano (Napoli) e Zortea (Atalanta), con le rispettive società che potrebbero pensare di dirottare altrove i ragazzi. Questa la considerazione di Braida:  «Sui ragazzi in prestito voglio sottolineare che non accettiamo pressioni da nessuno, siamo la Cremonese e faremo il suo bene, se uno deve stare qui non ci saranno pressioni che ci faranno mandare via dei giocatori. Questa mattina abbiamo iniziato a parlare di mercato con il nuovo mister, insieme valuteremo tutte le opportunità, cercherò di fare il massimo per poterlo accontentare così farà anche la proprietà. Speriamo di concludere qualche affare in entrata prima della partita di Pescara. Sappiamo che in questo mercato i procuratori hanno un peso notevole, il mondo del calcio è cambiato e i procuratori possono propendere o meno per situazioni positive o negative, ma sono un male necessario (sorride, ndr)».


Fonte: Dal nostro inviato al Centro Arvedi Lorenzo Coelli
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte CUOREGRIGIOROSSO.COM

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: