fbpx
Bianchetti: «Ci aspetta una settimana determinante»
Bianchetti: «Ci aspetta una settimana determinante»

Matteo Bianchetti in conferenza stampa: «Risultati carenti rispetto al gioco espresso. La strada è quella giusta»

A pochi giorni dall’inizio di un trittico di gare fondamentali per la Cremonese il difensore grigiorosso Matteo Bianchetti ha parlato in conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti. «Ruolo preferito? A me piace soprattutto fare il centrale della difesa a 4 perché è quello che ho fatto quasi sempre, ho provato anche la difesa a tre o il terzino e sono sempre a disposizione del mister, ma il mio ruolo preferito è quello».

DECISIVA – Le prossime gare sono importanti ma non decisive per il classe ’93: «Non è una settimana decisiva perché mancherebbero altre 8 partite, ma sicuramente determinante. Pensiamo partita dopo partita, piano piano affronteremo tutte con lo stesso spirito». Contro la Salernitana, così come accaduto in precedenza, la Cremo ha pagato delle disattenzioni: «Abbiamo preso gol su un’unica disattenzione che gli abbiamo concesso, i giovani danno tanto ma possono capitare errori del genere. Sono dettagli che indirizzano le partite come successo anche con il Vicenza. Siamo stati un po’ polli, adesso ci stiamo allenando di conseguenza. Sabato giocavamo contro una squadra molto chiusa ed era difficile trovare spazi, anche se nel secondo tempo abbiamo creato 3-4 occasioni».

CONDIZIONI – La continua emergenza in difesa non ha aiutato da questo punto di vista: «Quest’anno in difesa è stata una stagione veramente sfortunata, non so quante volte abbiamo giocato con gli stessi giocatori – spiega Bianchetti -. Questo incide perché la difesa è la base della squadra e avere continuità è determinante». Con l’assenza di Terranova l’ex Inter è il più esperto e ha il compito di guidare i suoi giovani compagni:  «Sicuramente, avendo più esperienza il mister mi chiede di comandare i compagni ed è una bella responsabilità. Sento la loro fiducia e stiamo lavorando tanto per affinare gli errori commessi nelle scorse partite». 

STRADA GIUSTA – A livello atletico la squadra sta offrendo prestazioni convincenti, ma manca la concentrazione nei 90′: «A livello fisico stiamo bene, abbiamo dominato tante partite ma rispetto al gioco espresso i risultati sono carenti. La strada è quella giusta, bisogna limare gli errori». L’arrivo di Pecchia ha cambiato il modo in cui lavora la difesa«Giochiamo molto più la palla da dietro e con l’aggressività degli attaccanti dobbiamo stare molto alti e coprire molto spazio alle nostre spalle». Quest’anno la Cremo non ha ancora fatto gol su calcio d’angolo: «Serve un pizzico di fortuna e della bravura in più, poi dipende anche dalle situazioni». Dopo qualche stagione difficile, dall’arrivo a Cremona nel 2019 Bianchetti è riuscito a ritrovare una serenità venuta a mancare in precedenza: «Sono molto felice, sono venuto a Cremona per il progetto e per trovare continuità. L’ho trovata e sono contentissimo, spero di continuare così». 

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, chi è Dorian Ciezkowski

Cremo, chi è Dorian Ciezkowski

Pecchia: «Ho visto personalità»

Pecchia: «Ho visto personalità»

Sernicola: «Faremo una grande stagione»

Sernicola: «Faremo una grande stagione»