fbpx
Benevento, Inzaghi: «Battere la Cremo non era facile»
Benevento, Inzaghi: «Battere la Cremo non era facile»

Mister Inzaghi nel post partita dice: «Battere la Cremonese non era facile, erano accreditati per il salto diretto di categoria insieme a noi»

Ecco le parole rilasciate a Ottopagine.it da mister Filippo Inzaghi nel post partita di Cremonese-Benevento: «Battere la Cremonese non era facile, vorrei ricordare a tutti che erano accreditati per il salto diretto di categoria insieme a noi. Basti pensare che Ciofani era in panchina!». Afferma poi: «Sono sempre sereno, ma ero curioso di vedere la reazione della squadra dopo tre mesi di stop forzato. Ho ritrovato benissimo i ragazzi, mi hanno stupito ancora una volta. Non abbiamo sofferto il primo caldo né l’atteggiamento della Cremonese che, per larghi tratti, ha chiuso gli spazi sperando di ripartire». Riguardo la Cremo aggiunge: «La testa fa la differenza, loro hanno rotto il ghiaccio giocando quattro giorni fa. Questi sono piccoli dettagli che contano molto in un rush finale così atipico».

LA SQUADRA – «Oggi era una prova importante, sono stati capaci di stupirmi ancora una volta e non ho più parole per descrivere l’atteggiamento dei ragazzi».  Così esordisce il mister giallorosso parlando dei suoi ragazzi.  «E’ come se non ci fossimo mai fermati, chi entra in campo riesce sempre a fare la differenza. Quando finirà questa stagione sarò davvero dispiaciuto, mi sono affezionato a questo gruppo. Sto cercando soltanto di trasmettere ai ragazzi la mia voglia di vincere e di battere ogni record». Conclude dicendo: «Non so questi ragazzi dove trovino concentrazione ed energie per vincere tutte queste partite. Invito i miei ragazzi a godersi questo momento».

MORALE – Mancano solo tre punti al Benevento per raggiungere la promozione in Serie A, queste le parole del mister al riguardo: «La nostra cavalcata trionfale vede nei calciatori i principali protagonisti e stiamo battendo record su record sia in casa, sia in trasferta». Prosegue dicendo: «Anzitutto vogliamo conquistare la nona vittoria esterna di fila ed eguagliare il Como che vinse il campionato con 75 punti. Sappiamo che il traguardo è vicino, ma non dobbiamo abbassare la guardia. E’ una gioia che voglio condividere con la nostra tifoseria, ma anche con la società e il mio staff». Conclude: «Venerdì vogliamo chiudere il cerchio, sarebbe un qualcosa di straordinario».

Foto: sito ufficiale Benevento

Rebecca Cambiati
Rebecca Cambiati

Potrebbe interessarti anche:

Livorno-Cremonese, i convocati di Filippini

Livorno-Cremonese, i convocati di Filippini