Benevento, Bucchi: «Sconfitta che non ci sta»
Benevento, Bucchi: «Sconfitta che non ci sta»

Cremonese-Benevento, le dichiarazioni dell’allenatore Bucchi al termine della sconfitta: «Il calcio è fatto di episodi. Il loro primo tiro ha portato il gol»

Seconda sconfitta consecutiva per il Benevento dopo quella di Livorno arrivata soltanto una settimana fa. Il tecnico Cristian Bucchi ha così analizzato la partita dei suoi ragazzi: «A Livorno non siamo proprio scesi in campo, quella è una partita a sé da buttare via. Oggi no – ha commentato in sala stampa l’ex attaccante –. Siamo stati bravi perché comunque abbiamo creato tre o quattro occasioni. Mi aspettavo questo tipo di gara, un po’ per il momento della Cremonese, un po’ per il terreno e un po’ per le scelte Rastelli».

EPISODIOUna partita che ormai si era incanalata sullo 0-0, poi quel flash allo scadere che ha consentito ai grigiorossi di portare a casa 3 punti d’oro. «Ci hanno lasciato in mano il palleggio provando a farci male da situazioni come i calci piazzati – ha proseguito Bucchi in conferenza -. Potevamo vincere senza rischiare nulla, ma nel calcio basta un mezzo errore e rischi di perdere e noi siamo riusciti a perdere senza subite tiri, perché l’unica parata di Montipò è arrivata solo sul tiro di Castagnetti prima del gol di Emmers. Oggi è andata così, una sconfitta che non ci sta».


Fonte: dal nostro inviato Nicolò Casali
Ogni replica necessita della corretta fonte CuoreGrigiorosso.com

Nicolò Casali
Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche:

Piccolo al 45′: «Dobbiamo vincere»

Piccolo al 45′: «Dobbiamo vincere»