fbpx
Ballardini: «Roma motivata, mancherà solo Castagnetti»
Ballardini: «Roma motivata, mancherà solo Castagnetti»

Mister Ballardini alla vigilia di Cremonese-Roma: «Saranno tra i convocati anche Dessers e Chiriches che si allenano da qualche giorno»

Dopo la vittoria in Coppa Italia, la Roma avrà voglia di vendicarsi della Cremonese, con l’ulteriore consapevolezza, però, di non poterla sottovalutare: «Mi aspetto una Roma motivata, con ambizioni da Champions League, ma anche noi lo siamo e abbiamo le nostre – ha dichiarato mister Ballardini nella conferenza stampa odierna – Dimentichiamo la Coppa, sarà tutta un’altra storia, ma è stata importante perché ha detto che ce la giochiamo».

CHIAVE DELLA PARTITA – Il punto forte dei giallorossi sembrano essere le fasce, soprattutto con il recupero di Spinazzola: «Ma anche in mezzo, dove hanno Matic, Cristante. É difficile trovare loro un punto debole, ma penso che abbiamo le qualità per competere anche con loro. Bisogna essere squadra, nel senso di stare corti e stretti per limitare il loro raggio d’azione, perché se lasci spazio a quei giocatori ti fanno male». A livello di schieramento il mister potrebbe riproporre il 3-4-3 visto a Torino nel secondo tempo? «Sì, per noi è fondamentale esaltare le caratteristiche dei nostri giocatori. A centrocampo, nel secondo tempo, c’erano più delle mezzali che dei mediani, a Torino avevamo Pickel e Benassi, ma hanno corsa, intelligenza, sono bravi ad adattarsi. Quindi ogni opzione è possibile».

SITUAZIONE ROSA – Importanti saranno sicuramente i rientri in difesa e in attacco, ma Ballardini dovrà rinunciare a un centrocampista: «A parte Castagnetti, che non sarà convocato per tonsillite, ci saranno tutti. Dessers si allena con noi da una settimana, mentre Chiriches da un paio di giorni e ci saranno. Tsadjout? A Torino ha fatto una grande partita, è un ragazzo serio con delle qualità che gli riconosciamo. Deve continuare così».

È nata una nuova collaborazione tra CuoreGrigiorosso.com e NumeroDiez, quotidiano online giovane e ambizioso. Clicca QUI per scaricare l’app e restare aggiornato su tutto il calcio, italiano e non!

GLI ERRORI – E a proposito della trasferta di Torino, ci sono errori che in Serie A ti possono costare caro: «Dobbiamo allenarci per sbagliare meno, in Serie A ti castigano subito, e già noi facciamo fatica a segnare rispetto agli altri. Sbagliare può capitare, è che certi errori non devono ripetersi se vuoi rimanere in questa categoria, perché con quella sotto c’è un abisso. Sul gol di Singo, per esempio, ci sono stati tanti piccoli errori, a partire da Afena che si è fatto tagliare da un uno-due, che ha portato al loro pareggio».

SALVEZZA SEMPRE PIÙ LONTANA – Il tecnico romagnolo è considerato un’esperto in salvezze, ma più passa il tempo e più il sogno sembra svanire. O almeno, non per lui: «Noi (inteso come lui e il suo staff ndr) sappiamo fare il nostro mestiere, e qui ci sono le premesse per fare un bel lavoro perché la società è forte, sana, chiara e con strutture di livello. Così come anche la squadra».


Fonte: dal nostro invito al Centro Arvedi Nicolò Casali.
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte WWW.CUOREGRIGIOROSSO.COM

Nicolò Casali

Redattore

Potrebbe interessarti anche: