fbpx
Auguri a La Cagnina, col cuore in campo
Auguri a La Cagnina, col cuore in campo

Compie oggi 47 anni Josè Maria La Cagnina, jolly della Cremonese dal 2003 al 2005 e protagonista del doppio salto dalla C2 alla B

José Maria la Cagnina non è stato il giocatore più forte visto alla Cremonese. Però a livello di grinta e di sacrificio per la squadra pochi sono stati come lui. Oggi compie 47 anni: tanti auguri José! Nel 2003 La Cagnina giunge alla Cremonese in C2, squadra reduce da numerose annate negative e alla ricerca di una rinascita. Il giocatore è reduce da 4 annate da fuoriclasse a Pavia, un doppio salto dalla D alla C1 con ben 48 gol segnati in 4 anni. Nella stagione 2002-03, allenato dall’ex grigiorosso Torresani, forma un tridente atomico con Nordi e Joelson (altro futuro giocatore della Cremonese) che permette ai pavesi di vincere il proprio girone.

PRIMO SALTO – Servono giocatori come La Cagnina, disposti al sacrificio ed esperti, per poter tornare in C1. Così viene scelto da Roselli per far parte di quella squadra che, trascinata dalle reti di Prisciandaro, riesce a salire dopo aver eliminato ai playoff Pizzighettone e Sudtirol. La Cagnina si distingue in positivo giocando in tutti i ruoli e dando sempre il 100% per il bene della squadra.

SECONDO SALTO – La C1 risulta solo di passaggio. Infatti i Roselli’s boys arrivano primi in terza serie ritornando dopo anni in B. La Cagnina è decisivo sin dalla prima giornata, quando con un gol di testa permette alla Cremonese di battere al novantesimo la Pistoiese. Segnerà altre tre volte, con reti sempre importanti, sempre in trasferte fruttuose come Spezia, Acireale e Grosseto.

La Cremonese va in B ma La Cagnina saluta per tornare a Pavia. Giocherà ancora molti anni, distinguendosi in positivo soprattutto nella scalata coi Crociati Noceto (giocando peraltro con Castagnetti per varie stagioni). Tanti auguri La Cagnina!

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Auguri a Simone Pesce, il grande guerriero

Auguri a Simone Pesce, il grande guerriero

Gianluca Vialli, dalla Cremonese al mondo

Gianluca Vialli, dalla Cremonese al mondo