fbpx
Auguri a Bencina, bandiera degli anni ’80
Auguri a Bencina, bandiera degli anni ’80

Compie oggi 62 anni Claudio Bencina, centrocampista e capitano della Cremo dal 1981 al 1988 e successivamente allenatore dei grigiorossi.

Triestino di nascita, cremonese d’adozione. Questo è Claudio Bencina, nato nella città giuliana nel 1956 ma ormai a tutti gli effetti cremonese, giocando e allenando in grigiorosso e decidendo di stabilirsi in provincia anche dopo essersi ritirato.

L’arrivo di Bencina alla Cremonese è alla vigilia di quegli anni indimenticabili che vedranno i grigiorossi giocare per molti campionati in A. Sono i ruggenti anni ’80 e Bencina è il cervello della Cremo, è l’idolo della tifoseria perché in campo dà l’anima e fuori è esemplare, rifiutando anche numerose offerte.

Nel 1981 la Cremo è in B e cerca l’approdo in massima serie. Dopo tanti tentativi falliti sul più bello, l’agognata promozione arriva nel 1983-84  e Bencina è uno dei protagonisti. Lui che non è uno che segna molto, si prende anche il lusso di andare in rete: è il 13 novembre 1983 e sigla il gol dell’iniziale vantaggio della Cremonese a Cesena, in una partita che finirà 1-1.

Così Bencina prova l’emozione di giocare in A con la Cremo anche se non sarà un’annata del tutto positiva, causa retrocessione ed infortunio. Rimarrà altri tre anni da capitano in B, segnando anche la rete decisiva nella vittoria della Cremonese a Trieste, nella sfida tra le due città del suo cuore.

Saluta Cremona nell’88, giocando a Venezia ed Alessandria. Ma è un arrivederci, non un addio. Finisce la carriera in provincia tra Soresinese e San Giovanni in Croce ma la sua avventura con la Cremonese non è terminata.

Infatti nel 2001 la squadra che sta vivendo una delle annate più difficile e tragiche della sua storia affida la panchina a lui e all’altra bandiera, Montorfano. Era la cosiddetta Cremo povera ma bella, che ottiene una salvezza non facile in C2, trascinata dai vari Bianchi, Marchesetti, Pau e Forlani.

Non sarà affatto facile ma i due riescono nel loro scopo, dimostrandosi grande persone, legate alla Cremonese. Bencina continuerà ad allenare negli anni seguenti le giovanili dei grigiorossi, non abbandonando quei colori che nel 1981 aveva deciso di indossare.

Tanti auguri a Claudio Bencina, grande giocatore, grande allenatore ma soprattutto grande uomo!

 

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Gli ex, Croce riparte dal Torino

Gli ex, Croce riparte dal Torino