Allo Zini c’è solo la Cremo!
Allo Zini c’è solo la Cremo!

Grande prestazione e grande vittoria della Cremo: allo Zini contro il Palermo finisce 2-0 grazie alle reti di Arini e Migliore.

RAVAGLIA, sv.
Forse la migliore notizia di giornata: blocca un colpo di testa innocuo di Chochev e poi prende solo del gran freddo.

MOGOS, voto 6.5
Spinge con continuità per tutta la partita, sfruttando le coperture di Boultam. Grande prestazione a livello fisico e qualitativo.

CLAITON, voto 7
Azzoppa subito Moreo e lo costringe al cambio dopo solo mezz’ora. Con Puscas la musica non cambia, si conferma un grandissimo marcatore. Mezzo punto bonus per la deviazione che manda in gol Arini.

TERRANOVA, voto 7
Rischia grosso su Trajkowski, poi riprende a giocare come sa, con la consueta tranquillità anche nelle situazioni più difficili: elegante ed efficace.

MIGLIORE, voto 7
Gran gol (di destro) dal limite con una palombella che supera Brignoli. E pensare che fino ad allora era rimasto dietro per coprire le scorribande di Strefezza.

BOULTAM, voto 6.5
Forse non ha ancora la qualità necessaria per fare l’esterno alto, però ha una gran corsa e mostra di applicarsi con umiltà, dote rara in un giovane come lui.

ARINI, voto 7
Telecomanda il centrocampo, dove è l’unico di ruolo. Oltre al solito lavoro sporco si concede il lusso di siglare il gol dell’1-0. Da clonare.

SODDIMO, voto 6
Adattato a centrocampista centrale, dimostra di non essere abituato al ruolo pur sacrificandosi per la squadra: mette da parte la qualità e gioca duro.

STREFEZZA, voto 7
Il gioco della Cremo pende a sinistra per sfruttare la sua tecnica. Sgusciante nell’uno contro uno, si accentra spesso per provare la conclusione. Gran prestazione considerando che il suo dirimpettaio era Rispoli, uno dei migliori interpreti della categoria.

PICCOLO, voto 7.5
Tutte le azioni offensive della Cremo passano per i suoi piedi. In stato di grazia, quando ha la palla inventa sempre qualcosa di pericoloso: oggi gli è mancato solo il gol.

STRIZZOLO, voto 6.5
Era stato annunciato come un attaccante da battaglia, lo dimostra alla prima uscita andando a fare la guerra contro tutta la difesa del Palermo, Brignoli compreso.

 

Sono entrati:

CASTROVILLI, voto 6
Buon impatto sulla gara, mostra voglia di incidere. Sfrutta gli spazi concessi da un Palermo riversato in attacco.

CARRETTA, sv.

CARACCIOLO, sv.

 

L’allenatore:

RASTELLI, voto 7
Insiste sul 4-4-2 pur non avendone gli interpreti. Soddimo centrale è un rischio che viene ripagato: pur schierando molti giocatori offensivi (Strizzolo, Piccolo, Strefezza, Boultam, Soddimo) gli avversari non si rendono mai pericolosi, dimostrazione che più che lo schieramento e gli interpreti conta l’applicazione in campo e la voglia di sacrificarsi per i compagni, cosa che sta riuscendo a trasmettere.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: