Cremo, Castagnetti biglietto da visita per la Serie B

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con il primo colpo di mercato, i grigiorossi escono allo scoperto e mandano un chiaro messaggio alle rivali

Banner La Locanda del Contadino

Michele Castagnetti è il nuovo regista della Cremonese. A lui verranno affidate le chiavi del centrocampo al posto di Pesce che potrebbe anche essere ceduto vista la non più certa titolarità e la corte del neopromosso Lecce. Con l'acquisto del centrocampista natio di Montecchio Emilia, di fatto, la società di Via Postumia fa capire senza mezzi termini quelle che saranno le sue intenzione per la prossima stagione, dando un segnale forte alle rivali.

Il centrocampista proveniente dalla Spal, infatti, è reduce da ben due promozioni consecutive dalla B alla A, prima con gli estensi e poi con l'Empoli. E sempre da protagonista assoluto, dettaglio non da poco. Ancora abbiamo negli occhi la sua mostruosa prestazione nell'1-1 del 'Castellani' dello scorso 7 maggio con cui ha messo in imbarazzo la mediana grigiorossa dalla mole di gioco mostrata con cui ha fatto il bello e il cattivo tempo. Forse è proprio quella partita che ha convinto la dirigenza a fare uno sforzo per lui nel caso in cui i toscani non lo avesse riscattato.

Grinta, geometrie e staffilate dalla distanza che lo hanno portato anche a segnare gol come questi. Purtroppo (per lui, mica per noi) le porte della Serie A gli si sono chiuse in faccia per due volte consecutive dopo averne conquistato sul campo l'accesso, forse a causa di una maturazione arrivata a ridosso dei 30 anni che ne ha aumentato la diffidenza nei suoi confronti. Ma se il suo primo anno a Ferrara può essere stato un caso - di quelli che capitano spesso in cadetteria - quello successivo a Empoli no perché i toscani, a differenza dei biancoazzurri che puntavano solo a salvarsi, lo hanno appositamente scelto per tentare il ritorno nella massima serie.

Obiettivo poi raggiunto frantumando record su record e mostrando un calcio 'champagne' raro per la categoria. Un gioco però reso possibile anche grazie alle sue doti che ora saranno al servizio di mister Mandorlini. Con la speranza che il suo arrivo possa fare da traino all'arrivo di altri elementi altrettanto importanti. Nel frattempo un messaggio è stato spedito direttamente da Via Postumia: "la Cremonese c'è!".